Cinghiali in centro a Perugia: dibattito sul VIDEO che impazza sui social - Tuttoggi

Cinghiali in centro a Perugia: dibattito sul VIDEO che impazza sui social

Redazione

Cinghiali in centro a Perugia: dibattito sul VIDEO che impazza sui social

E non manca la polemica tra animalisti e gli amanti del cinghiale a tavola
Ven, 21/02/2020 - 09:57

Condividi su:


Cinghiali in centro a Perugia: dibattito sul VIDEO che impazza sui social

Cinghiali lungo la strada, la mamma davanti ed i cuccioli in fila, verso il centro di Perugia.

E’ il video pubblicato da Riccardo Scamarcio sui social che sta suscitando tanta curiosità tra i perugini.

A perugia in via della Pergola una mamma a spasso con i cuccioli

Publiée par Riccardo Scamarcio sur Jeudi 20 février 2020

Nel video è indicata via della Pergola (quella che poi conduce a piazza Grimana, tristemente famosa per l’omicidio Meredith) tanto che qualcuno, commentando, ha manifestato dubbi sul fatto che il video sia stato girato a Perugia. Dalle immagini sembra invece l’ex via della Pergola, strada che dal boschetto arriva appunto a ridosso delle mura dell’acropoli. Del resto Perugia, come molte altre città umbre, ha il pregio di avere campagne e boschi a ridosso del centro storico.

Auto ferma per far passare i cinghiali

Il video è stato fatto da un’auto, ferma per far transitare i cinghiali, che poi si mettono in fila dietro alla mamma. Camminando sul marciapiede. Tanto che qualcuno ironizza sulla correttezza degli animali-pedoni.

Qualcuno ipotizza che i cinghiali siano arrivati sino a ridosso del centro perché spaventati dalla presenza dei lupi, altri da quella dell’uomo.

Animalisti vs buongustai

E non poteva mancare la disputa social tra animalisti e chi adora la carne di cinghiale in tavola.

Le misure per il contenimento

Certo, la presenza di animali selvatici sulle strada (soprattutto nelle ore notturne) può rappresentare un pericolo. Proprio giovedì notte si è verificato un incidente nel Tuderte per la presenza di cinghiali sulla strada.

E nei giorni scorsi l’assessore regionale Roberto Morroni ha presentato un pacchetto di misure (che prevedono anche maggiori possibilità di abbattimento da parte degli agricoltori in possesso di licenza di caccia) per contenere il numero di cinghiali in Umbria, cresciuti a dismisura, al punto da costituire un pericolo sulle strade, oltre ai tanti danni provocati alle coltivazioni.


Condividi su:


Aggiungi un commento