Centrale di spaccio e magazzino per refurtiva in centro, arrestati due stranieri - Tuttoggi

Centrale di spaccio e magazzino per refurtiva in centro, arrestati due stranieri

Redazione

Centrale di spaccio e magazzino per refurtiva in centro, arrestati due stranieri

Lun, 09/08/2021 - 14:54

Condividi su:


I due uomini usavano l’unità abitativa in questione ma come occupanti abusivi. All'interno droga e oggetti di elettronica rubati

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico in servizio di controllo del territorio, sono stati chiamati ad intervenire con urgenza dopo una chiamata alla Sala Operativa della Questura di Perugia che denunciava l’effrazione da una finestra di due persone presso un’abitazione di Corso Garibaldi-Piazza Grimana.

L’arresto

L’intervento velocissimo degli agenti della Squadra Volante ha permesso, attraverso l’avvicinamento di 3 volanti, di circondare tutta l’area di pertinenza e di intercettare i due uomini i quali, alla vista degli Agenti hanno tentato di far perdere le loro tracce ma invano.

Il primo è stato identificato come un cittadino tunisino classe 1979, mentre il secondo come un cittadino algerino classe 1985, entrambi con precedenti di Polizia a proprio carico ed irregolari sul Territorio Nazionale.

I fatti

L’indagine condotta sul campo dagli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, diretto dal Commissario della PS dr.ssa Monica Corneli, ha permesso di collegare i due uomini all’unità abitativa in questione come occupanti abusivi.

All’interno dell’appartamento è stato scoperto un mini laboratorio finalizzato alla suddivisione in dosi e confezionamento delle sostanze stupefacenti del tipo cocaina, eroina e hashish, separatamente confezionate attraverso cellophane termosaldato e pronte per essere immesse nel mercato dello spaccio di droga.

Il quantitativo di sostanze stupefacenti avrebbe permesso il confezionamento di 25 dosi di cocaina, 5 di eroina e 38 di hashish.

Gli agenti nel prosieguo dei controlli sono riusciti anche a ritrovare una valigia all’interno della quale i soggetti fermati avevano nascosto una massiccia quantità di refurtiva, con ogni probabilità frutto di precedenti azioni criminali.

La lista della merce in questione era composta da 13 orologi di marca, 8 smartphone, 4 notebook, un navigatore satellitare, una sigaretta elettronica, un obiettivo per macchina fotografica, un visore notturno, 5 paia di occhiali, delle casse acustiche per PC, una televisione, delle cuffie acustiche e una tessera sanitaria.

I due sono stati arrestati per il reato di detenzione ai fini di spaccio in concorso di sostanze stupefacenti ed inoltre sono stati denunciati all’A.G. per i reati di ricettazione ed invasione di terreni ed edifici. L’udienza tenutasi nella mattinata odierna ne ha convalidato l’arresto ed inoltre, a carico dei due soggetti sono state avviate le pratiche per l’ espulsione dal Paese.

A disposizione dei cittadini il numero di telefono 075 5062620 della Questura di Perugia per verificare se fra la refurtiva recuperata ci possano essere essere oggetti di proprietà sottratti illecitamente.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!