Celebrazioni francescane 2022, c'è anche la riapertura della Torre del Popolo e una conviviale - Tuttoggi

Celebrazioni francescane 2022, c’è anche la riapertura della Torre del Popolo e una conviviale

Redazione

Celebrazioni francescane 2022, c’è anche la riapertura della Torre del Popolo e una conviviale

Gio, 29/09/2022 - 12:00

Condividi su:


La Città si appresta a vivere le celebrazioni francescane 2022 con un programma di iniziative laiche e religiose.

Le celebrazioni del 4 ottobre quest’anno vedono il presidente della Repubblica Sergio Mattarella accendere la lampada votiva a nome di tutti i Comuni italiani.  “Una presenza importante quella del Capo dello Stato voluta anche per ricordare le vittime del Covid e ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per fronteggiare la pandemia”, si legge in una nota del Comune. 

Il giorno della festa è il 4 ottobre con la messa alle 10 nella Basilica superiore di San Francesco officiata dal cardinale Matteo Maria Zuppi, presidente della Conferenza episcopale italiana, e a seguire i saluti del ministro generale dell’Ordine dei frati minori conventuali Carlos Alberto Trovarelli e il messaggio del Presidente della Repubblica all’Italia.

Una serie di eventi accompagnano le celebrazioni francescane 2022: il 1° ottobre è organizzato un fatto storico per la comunità, e cioè l’apertura della Torre del Popolo per la prima volta al pubblico; l’appuntamento è alle ore 16.  Il giorno seguente, alle 17, nella sala Ex Pinacoteca in piazza del Comune, è prevista la consegna del Premio nazionale Francesco Dattini a una Pro loco italiana; alle 18, nello stesso luogo, un incontro sul tema “Il volontario come dono”. 

Sempre il 2 ottobre, in piazza San Francesco, a partire dalle 19.30, è in programma un incontro fraterno che consiste in un intrattenimento e degustazioni a cura dell’Ente Calendimaggio. In serata, alle 21, nella Basilica superiore, il concerto gratuito “Francesco è vivo”.  Il 3 ottobre le manifestazioni iniziano alle 9.30 nel refettorietto del Convento della Porziuncola dove verrà assegnato il riconoscimento “Rosa d’Argento” Frate Jacopa. Nel pomeriggio, dalle 19.30 in poi, in piazza del Comune un altro momento aperto alla cittadinanza con le delegazioni delle associazioni ed enti coinvolti nella gestione della pandemia in collaborazione con la Comunità Balestrieri di Assisi e i gruppi del territorio con la degustazione di prodotti tipici. 

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!