Castel Ritaldi, riconsacrata ieri a Colle del Marchese la chiesa di Santa Maria della Stelletta (Photogallery TO®) - Tuttoggi

Castel Ritaldi, riconsacrata ieri a Colle del Marchese la chiesa di Santa Maria della Stelletta (Photogallery TO®)

Redazione

Castel Ritaldi, riconsacrata ieri a Colle del Marchese la chiesa di Santa Maria della Stelletta (Photogallery TO®)

Lun, 01/08/2011 - 12:42

Condividi su:


Castel Ritaldi, riconsacrata ieri a Colle del Marchese la chiesa di Santa Maria della Stelletta (Photogallery TO®)

Tutti gli abitanti di Colle del Marchese erano in festa ieri, in occasione della cerimonia di riconsacrazione della Madonna della Stelletta, chiesa situata non lontano dal castello e ristrutturata dalla comunità nel 1671. In antichità, anche le popolazioni circostanti si recavano alla chiesa per venerare l’immagine della Madonna, ritenuta ricca di grazie. La struttura è a due spioventi con travature a cavalletto e conserva all’interno una base di altare costituita da un cippo affusolato dell’VIII-IX secolo. Nella tribuna trova posto un affresco del XIV secolo, più volte ridipinto, che rappresenta la Madonna in Trono col Bambino. Un campaniletto a vela del XVII secolo completa la struttura della chiesa, che conserva tutto il fascino di un antico luogo di culto.
A parte il coordinamento dei lavori da parte della soprintendenza e la staccionata realizzata dalla Comunità Montana, sono stati gli stessi cittadini a darsi da fare in prima persona per il rinnovamento della chiesa. Sotto l’impulso degli appartenenti alla Confraternita del Santissimo Sacramento, gli abitanti hanno pulito sia il terreno circostante sia l’interno della chiesa, provvedendo anche all’arredamento interno.
Sono stati proprio i Fratelli del Santissimo Sacramento ad accogliere a Colle del Marchese l’arcivescovo Renato Boccardo, che ha iniziato le celebrazioni tenendo una lezione spirituale nella chiesa di San Pancrazio. Poi, seguito da un numerosissimo corteo di persone, l’Arcivescovo si è recato verso la Madonna della Stelletta, dove c’era tanta altra gente ad attenderlo. Durante la cerimonia, Boccardo ha cosparso d’olio l’altare, che è stato poi coperto con dei veli è addobbato con fiori e candele. Il paese ha assistito con grande trepidazione alla riconsacrazione del luogo di culto; addirittura era possibile leggere la commozione sul volto di tanti anziani che aspettavano da tempo questo momento.
Dopo la celebrazione, i festeggiamenti sono proseguiti con un abbondante rinfresco a cui anche il Vescovo ha partecipato, gustando le specialità gastronomiche e conversando amabilmente con i fedeli.


Condividi su:


Aggiungi un commento