A Capodacqua di Foligno saranno ospitati 50 profughi - Tuttoggi

A Capodacqua di Foligno saranno ospitati 50 profughi

Claudio Bianchini

A Capodacqua di Foligno saranno ospitati 50 profughi

Il Comune mette a disposizione le casette di legno della frazione I Mismetti: 'saranno impiegati in piccoli lavori'
Ven, 01/07/2016 - 15:14

Condividi su:


La decisione è una di quelle che farà sicuramente discutere nell’ambito politico, sociale, culturale, amministrativo e chi più ne ha più ne metta.

Ad annunciarla, tramite un formale comunicato stampa è l’amministrazione comunale che si affida alle dichiarazioni del primo cittadino e dell’assessore delegato.

“Sono arrivati nelle casette di legno a Capodacqua 50 profughi, nell’ambito dell’emergenza dettata dagli sbarchi nel nostro Paese, sulla base di una disposizione prefettizia – si legge – lo rendono noto il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, e l’assessore alle politiche sociali, Maura Franquillo.

La frazione di Capodacqua – spiega il Comune di Foligno – è stata scelta perché gli alloggi erano subito pronti, ma c’è l’impegno tra amministrazione comunale, Prefettura ed l’Arci – sottolineano – affinchè nel più breve tempo possibile, siano ridistribuiti nel territorio comunale.

Il nostro modello – si precisa – è sempre stato favorire l’integrazione coi residenti e non creare ghetti con una concentrazione ampia di profughi.

Vogliamo, quindi, tranquillizzare i cittadini di Capodacqua – si affrettano a dichiarare Mismetti e la Franquillo – rispetteremo questo criterio che ha consentito, nel nostro territorio, e senza creare conflittualità con la popolazione, di accogliere complessivamente 170 profughi che, peraltro, saranno impiegati in piccoli lavori di manutenzione.

E intanto, dalla montagna folignate si leva già qualche vento di protesta.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!