Cantine aperte in Umbria, forze dell’ordine rafforzano i controlli

Cantine aperte in Umbria, forze dell’ordine rafforzano i controlli

Durante l’ultima riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica deciso un rafforzamento dei servizi di vigilanza e controllo

share

Maxi controlli in arrivo in occasione di Cantine Aperte, che interesserà il 26 maggio 48 cantine dell’Umbria. A decidere il rafforzamento dei servizi di vigilanza e controllo è stata l’ultima riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, riunita in prefettura a Perugia.

Presente alla riunione anche il presidente del Movimento per il turismo del vino Umbria. In considerazione della sua rilevanza e dell’esigenza di assicurare l’ordinato e sereno svolgimento dell’iniziativa, è stato quindi convenuto di rafforzare i servizi di vigilanza e controllo del territorio, anche con riferimento alla sicurezza stradale per sanzionare eventuali violazioni per guida in stato ebbrezza, nonché al rispetto degli orari di chiusura delle cantine.

All’attenzione del comitato provinciale anche altri eventi importanti che si terranno nel territorio della provincia di Perugia nei prossimi mesi e per i quali si prevede una significativa affluenza di pubblico.

Sono state infatti esaminate le misure di security e di safety relative alle Infiorate di Spello, che si terrà il 22 ed il 23 giugno. La pianificazione presentata dal Comune di Spello e condivisa nei suoi contenuti dal Comitato, tenuto conto dei positivi risultati conseguiti, conferma sostanzialmente l’impianto della scorsa edizione, prevedendo, altresì, un ulteriore incremento degli addetti alla sicurezza.

Tra gli appuntamenti analizzati anche la manifestazione “Hempiness Music Festival”, in programma a Norcia dal 1° al 4 agosto 2019, organizzata in ricordo di Emanuele Tiberi, il giovane morto dopo una testata sferrata da un suo coetaneo fuori da un locale della città di San Benedetto l’estate scorsa. All’incontro in prefettura erano presenti anche i rappresentanti dell’amministrazione comunale. L’iniziativa – è stato spiegato – si articolerà in una pluralità di concerti a cui è prevista la partecipazione anche di gruppi musicali di fama internazionale.

Infine, alla presenza dell’assessore competente del Comune di Perugia, è stata sottoposta all’attenzione del consesso la rievocazione storica “Perugia 1416”, la cui quarta edizione avrà luogo nel centro storico dal 13 al 16 giugno.

share

Commenti

Stampa