Bocconi avvelenati, scattano i controlli della polizia provinciale

Bocconi avvelenati, scattano i controlli della polizia provinciale

Trovati nei parchi, nelle aree verdi e vicino alle case: è allarme per cani e gatti

share

La Provincia di Perugia dichiara guerra agli untori che lasciano bocconi avvelenati per fare stragi di cani e gatti. Ed annuncia che saranno aumentati i controlli della polizia provinciale, unitamente ai carabinieri forestali ed alle altre forze dell’ordine.

Una stretta decisa a seguito dell’aumento dei casi segnalati dai cittadini e dall’Enpa, con i bocconi killer trovati anche all’interno dei centri storici, parchi verdi e aree pubbliche, che era stata annunciata nelle scorse settimane.


Bocconi killer, in campo carabinieri forestali e polizia provinciale


Poi, dopo un incontro operativo tra la Giunta dell’Ente e la polizia provinciale, la Provincia di Perugia ha quindi deciso di controllare queste zone solitamente frequentate da cittadini e famiglie con i propri animali di affezione, aumentando i controlli della propria polizia per prevenire gli avvelenamenti di cani e gatti a causa dei bocconi killer.

share

Commenti

Stampa