Bastia Umbra, maxi furto a Ospedalicchio: rubati 4 escavatori

Bastia Umbra, maxi furto a Ospedalicchio: rubati 4 escavatori

Presa di mira la Scai di Ospedalicchio: indagano polizia e carabinieri

share

Ladri scatenati a Bastia Umbra, un furto certamente compiuto su commissione vista la ‘qualità’ della refurtiva, quattro escavatori, marca Hitachi da 38 quintali, del valore complessivo di 160 mila euro, circa 40.000 euro ciascuno.

Il furto è avvenuto in una nota azienda di Ospedalicchio, la Scai, attiva nel movimento di terra e dell’agricoltura, all’alba della mattinata di sabato 3 marzo.

Secondo le prime informazioni (sul furto indagano gli agenti della squadra volante e quelli della scientifica, al seguito del commissariato di Assisi guidato dal vicequestore aggiunto Francesca Di Luca), i ladri sarebbero entrati con un autocarro (rubato a Narni Scalo; episodio, questo, che confermerebbe la ‘professionalità’ dei ladri e su cui indagano i carabinieri della locale stazione) e, sfruttando la rampa nel piazzale dell’azienda, hanno caricato i due mezzi industriali e se li sono portati via.

Ad accorgersi di qualcosa di strano è stata una guardia giurata che ha visto il camion sospetto e ha avvisato il titolare, arrivato troppo tardi per verificare. Un controllo nel piazzale e in azienda ha presto mostrato l’entità del furto: 4 escavatori da 160.000 euro.

Esasperati i cittadini, e anche la minoranza torna a farsi sentire: chiesti in particolare più controlli e telecamere.

share

Commenti

Stampa