"Autunno in piazza", entra nel vivo la prima edizione - Tuttoggi

“Autunno in piazza”, entra nel vivo la prima edizione

Redazione

“Autunno in piazza”, entra nel vivo la prima edizione

Prosegue il weekend dedicato all'olio, al miele, ai funghi ed alle erbe spontanee
Sab, 08/11/2014 - 14:52

Condividi su:


“Autunno in piazza”, entra nel vivo la prima edizione

Al via la prima edizione di ‘Autunno in piazza’, kermesse dedicata all’olio nuovo, al miele, ai funghi ed alle erbe spontanee che, fino a domani (domenica 9 novembre), accoglierà nel centro storico folignate curiosi e appassionati con tutta una serie di iniziative che vanno dalle degustazioni alle visite guidate nei luoghi più belli e significativi della città, passando per gli spettacoli in piazza.

Promossa dal Comune di Foligno, la manifestazione punta a valorizzare il territorio e quelle che sono le sue eccellenze in termini soprattutto enogastronomici. “È un evento che come amministrazione abbiamo fortemente voluto – ha dichiarato l’assessore al turismo del Comune di Foligno, Giovanni Patriarchi –. Pensiamo sia importante investire sul territorio, sulla sua identità e sul suo sviluppo turistico partendo dalle sue tradizioni, da quello che ha sempre offerto storicamente come i prodotti agroalimentari e della natura”.

Da qui, dunque, la decisione di coniugare olio, miele, funghi ed erbe spontanee, riaprendo le porte della città a eventi storici come “Frantoi aperti” e “Mieliunmbria”, oltre alla tradizionale mostra micologica. Una tre giorni, quella che sta vedendo protagonista la città della Quintana, che ha aperto i battenti venerdì 7 novembre con l’inaugurazione della mostra mercato del miele e con il VI Forum internazionale dell’apicoltura.

Ma il grande protagonista di questa seconda giornata è senza dubbio l’olio. Taglio del nastro, infatti, sabato 8 novembre, per la mostra mercato ospitata nella corte del palazzo comunale e che ha dato di fatto il via a degustazioni e visite per i frantoi del territorio.

Nonostante sia stato un anno complesso per il comparto olivicolo – ha commentato Pietro Clarici, vicepresidente dell’associazione Frantoi in Foligno – le aziende resistono, sono vive e vogliono festeggiare questo 2014 con i tanti visitatori che si troveranno a passeggiare per la città in questi giorni. La presenza della nostra associazione alla prima edizione di ‘Autunno in piazza’ vuole confermare il legame strettissimo che esiste con la città e con il territorio che ci ospita e soprattutto vuole comunicare la cultura dell’olio”.

Dopo alcuni anni di pausa – ha aggiunto Ezio Palini, responsabile del Servizio agricoltura e mercati del Comune di Foligno – l’amministrazione ha voluto che la città rientrasse nel circuito di ‘Frantoi aperti’ anche per dare un segno di vicinanza agli olivicoltori che, nonostante il periodo di difficoltà, stanno operando in maniera trasparente e seria nei confronti dei consumatori, mettendo in vendita solo quello che hanno prodotto senza sostituirlo quindi con olio importato. Speriamo che le prossime annate siano migliori e che possano permettere agli agricoltori di recuperare quanto perso soprattutto in termini economici. Nel frattempo però non vogliamo e non possiamo perdere la fiducia dei consumatori”.

Ma la tre giorni folignate sarà dedicata, come detto, anche ai funghi ed alle erbe spontanee. E proprio sabato nel pomeriggio l’inaugurazione, nella corte di palazzo Trinci, della mostra organizzata dal Gruppo micologico di Foligno. Numerose, quindi, le iniziative in cartellone che proseguiranno anche nella giornata di domani, quando calerà definitivamente il sipario sulla kermesse “Autunno in piazza”.

In programma per l’ultima giornata ancora degustazioni e visite guidate, come quella ai frantoi del territorio con un servizio navetta, dalle 10 alle 18, che in partenza da largo Carducci accompagnerà i visitatori lungo un tour all’insegna dell’olio nuovo all’interno del quale ci sarà anche spazio per la cultura. Tra le tappe previste anche quella alla mostra di arte contemporanea ‘ChiaveUmbria’ dell’artista Virginia Ryan a Cancellara.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Verisone più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!