Atti vandalici alle terme, distrutti vasi e pannelli indicatori - Tuttoggi

Atti vandalici alle terme, distrutti vasi e pannelli indicatori

Redazione

Atti vandalici alle terme, distrutti vasi e pannelli indicatori

Terme di Ramici a Lugnano in Teverina, il vicesindaco: "Situazione grave che si ripete da tempo, ora basta” 
Mar, 21/01/2020 - 14:24

Condividi su:


Atti vandalici alle terme, distrutti vasi e pannelli indicatori

Nuovi atti vandalici sono stati compiuti ad alcune strutture delle Terme di Ramici a Lugnano in Teverina. Ne dà notizia l’amministrazione comunale che ha avvisato le forze dell’ordine ed annunciato il potenziamento dei controlli per evitare il ripersi di questi fatti ed individuare i responsabili.

Sono episodi che si stanno ripetendo con frequenza preoccupante – dice il vice sindaco di Lugnano in Teverina, Alessandro Dimiziani – siamo di fronte ad una vera e propria “guerra” contro il patrimonio ambientale e paesaggistico del territorio con situazioni che si ripetono, ora basta. C’è un’indagine in corso – dice il vice sindaco – e come Comune stiamo valutando la possibilità di installare un sistema di video sorveglianza”.

Sempre Dimiziani poi sottolinea: “Tempo fa gettarono olio motore nell’area delle vasche, ora abbiamo registrato l’abbattimento di alcuni pannelli indicatori e la devastazione di vasi ornamentali. Se l’intenzione è quella di intimidire – dichiara il vice sindaco – gli autori di tali fatti sappiano che il danno lo stanno facendo contro loro stessi, dato che prima o poi saranno individuati e perseguiti a norma di legge”. 

Dimiziani parla di “situazione di estrema gravità se si pensa alla continua e costante azione intimidatoria che nell’ultimo anno si è venuta a creare”. L’amministratore sottolinea infatti che “i normali cittadini che frequentano il centro termale ed i gestori cominciano ad avere paura. C’è chi chiede giustizia per questi attentati al nostro patrimonio ambientale e turistico e noi dobbiamo affidarci alla legge, con azioni preventive che saranno prese a breve e che ci metteranno nelle condizioni di risalire ai responsabili”. 

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!