Assalto al bancomat col carroattrezzi: terzo caso in Umbria in pochi giorni

Assalto al bancomat col carroattrezzi: terzo caso in Umbria in pochi giorni

Redazione

Assalto al bancomat col carroattrezzi: terzo caso in Umbria in pochi giorni

Sab, 20/03/2021 - 14:55

Condividi su:


Il colpo tentato alla filiale CrediUmbria di Pozzuolo di Castiglione del Lago | Malviventi in fuga a mani vuote | Indagano i carabinieri

Assalto al bancomat col carroattrezzi a Castiglione del Lago. E’ il terzo caso in pochi giorni in Umbria: tutti con la stessa modalità e ladri fuggiti a mani vuote. Mentre un quarto caso – l’unico andato a segno – era avvenuto in territorio toscano ma ad appena 1 km dal confine con l’Umbria, una settimana fa.

Nel mirino dei ladri questa volta è finita la filiale CrediUmbria di Pozzuolo. I malviventi hanno usato il mezzo per sfondare lo sportello blindato, senza tuttavia riuscire a prelevare la cassaforte con il denaro.

Nella fuga i ladri hanno anche abbattuto una colonna del palazzo dove è situato il bancomat.

Il colpo è stato tentato nella notte. Vista l’impossibilità di prelevare la cassaforte, i malviventi si sono dati alla fuga. Anche perché il frastuono aveva allertato alcuni residenti.

Il carroattrezzi è stato ritrovato poco distante. Indagano i carabinieri della compagnia di Città della Pieve.

Assalto al bancomat col carroattrezzi, i precedenti

E’ dunque il terzo colpo tentato in Umbria nel giro di meno di un mese. I malviventi – presumibilmente sempre la stessa banda – hanno agito con la stessa modalità. Vale a dire rubando un carroattrezzi ed utilizzandolo per scardinare il bancomat di una banca. Ogni volta, però, fuggendo a mani vuote.

Il primo caso è successo a inizio marzo a Branca (Gubbio). Nel mirino il bancomat di Ubi Banca. Dopo il colpo mancato, i malviventi sono fuggiti a bordo di un’Alfa 159, risultata anch’essa rubata a Perugia.

Poi c’è stato l’episodio a Petrignano di Assisi tre giorni fa. Nella notte tra mercoledì e giovedì. Anche in questo caso un assalto fotocopia di quello di Branca e di quello della notte scorsa nella zona del Trasimeno.

Prima, però, un altro colpo ad un bancomat, questa volta andato a segno, a Mercatale di Cortona, in Toscana, ma ad appena 1 km da Lisciano Niccone.

Un altro clamoroso tentativo di furto invece si era verificato nella notte tra il 28 febbraio ed il 1 marzo sempre ad Assisi, ma ai danni di una gioielleria. In quel caso i malviventi (forse però un’altra banda) hanno rubato una ruspa e con essa hanno forzato un centro commerciale a Santa Maria degli Angeli e quindi la gioielleria Bartoccini al suo interno. Enormi i danni, pressoché nullo però il bottino.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!