Asilo nido Coccinella ancora chiuso per la derattizzazione - Tuttoggi

Asilo nido Coccinella ancora chiuso per la derattizzazione

Redazione

Asilo nido Coccinella ancora chiuso per la derattizzazione

Nuovo provvedimento fino al completamento delle operazioni di bonifica | Il testo dell'ordinanza del sindaco Di Girolamo
giovedì, 12/10/2017 - 21:58

Condividi su:


Asilo nido Coccinella ancora chiuso per la derattizzazione

In seguito all’andamento delle operazioni di derattizzazione e di bonifica dell’asilo nido Coccinella, in via Radice, l’Amministrazione Comunale di Terni ha deciso di protrarre la sospensione dell’attività didattica fino a quando tutte le attività in corso non saranno completate e daranno esito positivo le ispezione di Asl e Comune.

Ecco il testo del nuovo provvedimento del sindaco Leopoldo Di Girolamo.

IL SINDACO
Tenuto conto della ordinanza sindacale prot. n. 129707 del 9/10/2017, con la quale in conseguenza della rilevazione di tracce organiche ascritte alla presenza di ratti veniva disposta la immediata sospensione della attività didattica nel plesso dell’asilo nido Coccinella, sito in V. Lombardo Radice n. 12, fino al giorno 12/10/2017, e la derattizzazione e sanificazione di tutti i locali e delle relative suppellettili;

dato che per il loro corretto espletamento le fasi del monitoraggio e della derattizzazione si sono protratte oltre i tempi originariamente previsti;

visto il verbale prot. n. 130983 del 11/10/2017 relativo al sopralluogo congiunto eseguito da personale tecnico della USL Umbria 2, dalla ditta Monitore S.i.i.q. S.r.l. incaricata dei trattamenti, e da personale dell’Ufficio Salute Pubblica di questo Comune, con il quale viene riferito che all’interno del plesso era ancora possibile verificare la presenza delle esche impiegate nel monitoraggio della presenza dei ratti, prima della riapertura del plesso deve essere effettuato un intervento di pulizia straordinaria e sanificazione di tutti i locali e di pulizia di quelli esterni di pertinenza del plesso, mediante taglio dell’erba e rimozione di tutte le suppellettili stipate in modo disordinato, con speciale attenzione per gli oggetti ammassati all’interno di una casetta in legno presente in un patio esterno;

dato che in data 12/10/2017 un funzionario della Direzione Servizi Educativi e Scolastici con nota acquisita dalla Direzione Manutenzioni Patrimonio a prot. n. 132103 ha comunicato che nella stessa data è stata rilevata dal personale addetto al plesso e da personale USL una ulteriore deiezione liquida;

considerata la necessità di prorogare il termine per la adozione di misure di prevenzione igienico sanitaria a tutela della salute di tutti coloro i quali a vario titolo frequentano gli ambienti del plesso;

dato che gli interventi che devono essere realizzati risultano incompatibili con il normale svolgimento delle attività d’istituto, rendendosi inoltre indispensabile la preclusione dell’accesso agli ambienti al pubblico;

visto l’art. 50, c. 5 del D.lgs. n. 267/2000;

visto il Regolamento comunale di Igiene e Sanità Pubblica.

ORDINA
La proroga del disposto della ordinanza sindacale prot. n. 129707/2017 fino ad esito positivo dell’attività ispettiva risultante da un verbale congiunto redatto da USL Umbria 2 e da personale dell’Ufficio Salute Pubblica del Comune di Terni;

alla Direzione Servizi Educativi e Scolastici la sistemazione di tutte le suppellettili stipate in modo disordinato, con speciale riguardo per gli oggetti ammassati all’interno di una casetta in legno presente nel patio esterno;
DISPONE
Che il personale ausiliario del plesso scolastico oggetto della presente ordinanza possa accedere alla struttura al solo fine di ottemperare il dispositivo del presente provvedimento;

la USL Umbria 2, avrà cura di verificare il ripristino delle normali condizioni igienico sanitarie del plesso scolastico.


Condividi su:


Aggiungi un commento