Angeli della Finanza, "Nel 2013-14 in Umbria bruciati 4754 posti di lavoro e fallite 481 imprese" - Tuttoggi

Angeli della Finanza, “Nel 2013-14 in Umbria bruciati 4754 posti di lavoro e fallite 481 imprese”

Redazione

Angeli della Finanza, “Nel 2013-14 in Umbria bruciati 4754 posti di lavoro e fallite 481 imprese”

Il fondatore dell'Associazione Domenico Panetta pubblica altri dati impressionanti riguardanti il biennio | Il grafico sui suicidi nel primo semestre 2015
Mar, 25/08/2015 - 14:48

Condividi su:


L’Associazione di volontariato Angeli della Finanza torna ancora una volta fornire nuovi impressionanti dati riguardanti i fallimenti delle imprese in Umbria, nel biennio 2013-2014, e i suicidi dovuti alla crisi economica nel primo semestre del 2015. “Inutile dirlo, – afferma il fondatore Domenico Panetta – i nostri dati provengono da autorevoli fonti nazionali e sono oggetto di studio statistico. Siamo abituati a fornire numeri rapportati ad almeno un biennio, l’economia lo insegna. Solo così possiamo avere un quadro chiaro di quanto sta accadendo”.

Da questi dati è emerso che il 2014, insieme al 2013, è stato un anno pessimo per l’economia. In Umbria sono state chiuse 481 imprese. Rispetto al 2013 c’è stato un aumento del 20,6% (è il quinto peggior dato tra le regioni italiane, insieme al Piemonte), rispetto a una media nazionale del +10,7%, mentre il Centro ha fatto marcare +16,2%. Nel 2013, infatti, in Umbria erano fallite 218 imprese, salite a 263 nel 2014. In pratica, più di un fallimento ogni giorno e mezzo (Fonte Cerved).

Su scala nazionale, dal 2008 ad oggi, le aziende chiuse in Italia sono 82.000. La serie storica dei dati mostra chiaramente come i costi occupazionali siano stati elevatissimi, fino a raggiungere il picco nel 2013, quando 176mila lavoratori hanno perso il posto di lavoro. Solo in Umbria, tra il 2013 e il 2014, sono stati licenziati 4754 lavoratori.

Sul fronte dei suicidi si tratta di un semestre nero – continua Panetta – Dall’inizio dell’anno sono 121 i casi di suicidio per crisi economica. L’Istat è ferma al 2010 con i suoi dati e la cosa mi fa sorridere, noi invece abbiamo il dovere morale come associazione di dire le cose come stanno, sapendo che spesso la verità spaventa ma allo stesso tempo aiuta a far riflettere. Ricordo che i dati sui suicidi sono forniti dal Prof. Nicola Ferrigni Link Campus University”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!