Addetta in cucina positiva al Covid, "Faliero" chiuso per 72 ore AGGIORNAMENTI

Addetta in cucina positiva al Covid, “Faliero” chiuso per 72 ore AGGIORNAMENTI

Redazione

Addetta in cucina positiva al Covid, “Faliero” chiuso per 72 ore AGGIORNAMENTI

In via precauzionale sanificazione dei locali e tamponi ai dipendenti
Gio, 20/08/2020 - 18:20

Condividi su:


Addetta in cucina positiva al Covid, “Faliero” chiuso per 72 ore AGGIORNAMENTI

Sanificazione anti Covid in corso e tamponi al personale nel famoso ristorante “Faliero“, chiuso per 72 ore dal sindaco di Magione Giacomo Chiodini dopo che un’addetta della cucina è stata trovata positiva.

Coronavirus, impennata di contagi in Umbria: +17 in 24 ore

La persona contagiata non ha avuto contatti con i clienti, ma come previsto in questi casi, il sindaco ha decretato una breve chiusura per consentire la sanificazione di tutti gli ambienti del locale di Montebuono. Operazione che attualmente è in corso.

Tamponi e quarantene

In realtà “Faliero”potrebbe anche riaprire prima delle 72 ore. Nell’ordinanza del sindaco, infatti, si dice che i tempi sono riducibili qualora i risultati dell’inchiesta epidemiologica, effettuata dalla Usl Umbria1, e i relativi referti lo permetteranno.

I contatti stretti dovranno comunque restare in isolamento per 14 giorni, gli altri (tra cui i colleghi) fino all’esito del tampone.

I cartelli all’ingresso di “Faliero

Due i cartelli posizionati all’ingresso del locale. “Chiuso in via precauzionale Covid 19” recita quello in alto. Avvertendo la clientela che per la riapertura ci saranno aggiornamenti sulla pagina Facebook del ristorante.

Chiuso per isolamento preventivo Covid” recita l’altro cartello, posto in basso.

Una comunicazione trasparente, così da poter riprendere quanto prima l’attività in piena sicurezza per la clientela.

In mezzo, il cartello con le precauzioni anti Covid per la clientela e le regole in vigore dall’apertura dopo il lockdown.

L’indagine epidemiologica della Asl

Come avviene in questi casi, dopo l’accertamento della positività al Covid della dipendente è scattata l’indagine epidemiologica da parte della Asl. Tutto il personale del locale è stato sottoposto a tampone

La torta della Maria

Il ristorante “Faliero” è una vera e propria istituzione per la zona del Trasimeno e di Perugia. La “torta d’la Maria”, la torta al testo cotta sul grande braciere, è il piatto forte. A cui nel tempo si sono aggiunti arrosti e piatti di pesce di lago e di mare.

Con il locale che si è andato via via ampliando, con le verande e gli spazi esterni.

Il caso del rientro da Malta

A Magione, nei giorni scorsi, si era registrato il tampone positivo di una persona al rientro dalle vacanze a Malta. Il tampone era stato effettuato all’aeroporto, secondo le disposizioni della Regione Umbria. In quarantena anche i familiari.

Nel comprensorio del Trasimeno

Nel comprensorio del Trasimeno, negli ultimi giorni, si sono registrati anche 7 casi positivi a Passignano, uno a Castiglione e quello di un ragazzo a Panicale, ora in terapia intensiva a Perugia.

(Notizia aggiornata alle ore 18)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!