Abbandonavano auto in aree pubbliche, Forestale Terni rintraccia 17 proprietari e li multa - Tuttoggi

Abbandonavano auto in aree pubbliche, Forestale Terni rintraccia 17 proprietari e li multa

Redazione

Abbandonavano auto in aree pubbliche, Forestale Terni rintraccia 17 proprietari e li multa

Mar, 21/05/2013 - 11:39

Condividi su:


Il personale del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Arrone, Terni, ha effettuato nelle scorse settimane una campagna di controllo del territorio indirizzata al monitoraggio ed al contrasto del fenomeno dell’abbandono di autoveicoli fuori uso nelle aree periferiche del comprensorio di Terni.

Il fenomeno è ancora esistente ed evidente in particolare nelle aree periferiche e industriali cittadine malgrado da ormai molto tempo in materia esista una specifica normativa per la prevenzione. Per legge qualsiasi veicolo, sia esso autovettura, autocarro, furgone o rimorchio, come ad esempio le roulotte, arrivato a fine vita costituisce un rifiuto pericoloso per l’ambiente e non può essere abbandonato a se stesso ma deve essere conferito ad un centro di raccolta ed autodemolizioni autorizzato che provvederà prima alla bonifica dello stesso, per separare le componenti più pericolose ( batterie, olii, liquidi infiammabili…) e poi al recupero delle parti riciclabili.

Nel corso dei controlli sono stati ritrovati diciassette autoveicoli fuori uso in evidente stato di abbandono, mancanti delle parti essenziali per l’uso e la conservazione, e che si trovavano in aree pubbliche o private. Un vero pericolo per la pubblica incolumità. La CFS ha provveduto così alla individuazione dei proprietari a cui sono state elevate sanzioni amministrative per l’importo complessivo di oltre 25mila euro, oltre al conferimento coatto tramite carro attrezzi dei veicoli ad un centro di raccolta e demolizione autorizzato.

E come se non bastasse l'abbandono di auto, in zone appartate ai margini della città sono stati individuati durante i controlli anche cinque siti in cui sono state realizzate delle vere e proprie discariche abusive con abbandono di rifiuti urbani e speciali, anche pericolosi, tra cui eternit, residui di demolizione e costruzione, elettrodomestico. Al riguardo il personale del Comando Stazione Forestale sta svolgendo delle indagini per risalire ai responsabili che saranno chiamati a rispondere del reato previsto per la realizzazione di discarica abusiva.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!