A Monteleone di Spoleto il più grande raduno internazionale di filmmaker - Tuttoggi

A Monteleone di Spoleto il più grande raduno internazionale di filmmaker

Redazione

A Monteleone di Spoleto il più grande raduno internazionale di filmmaker

Dal 18 al 25 agosto “Cinemadamare". Angelini: “Giovani registi che racconteranno il nostro territori attraverso le sue bellezze e tradizioni ”
Lun, 27/07/2020 - 14:07

Condividi su:


A Monteleone di Spoleto  il più grande raduno internazionale di filmmaker

Prende il via il progetto “Cinemadamare”: il più grande raduno internazionale di filmmaker, giunto al 18esimo anno.

Dal, 18 al 23 Agosto, nella città di Monteleone di Spoleto , si daranno appuntamento decine di aspiranti cineasti, provenienti dall’Italia e da tutto il mondo (compatibilmente con tutte le normative vigenti anti-Covid).

Tutti hanno un unico obiettivo: girare film insieme, in quello che è un immenso ‘set a cielo aperto’, popolato da artisti ambasciatori di tante culture diverse tra loro. Monteleone di Spoleto infatti, per una settimana, sarà una immensa location, dove troupes internazionali inventeranno nuove storie per nuovi cortometraggi e video clip. Monteleone di Spoleto sarà una delle 10 tappe che costituiscono il “tour” di quest’anno, in ben 7 regioni (Lazio, Lombardia, Sardegna, Liguria, Umbria, Marche, Basilicata).

Si tratta del più lungo viaggio di Cinema…oltre 7000 chilometri e 70 giorni di produzioni on the road…per 11 settimane di attività. “Siamo lieti di ospitare Cinemadamare – commenta il Sindaco Marisa Angelini – vogliamo fortemente coltivare questo legame con il cinema che racconterà dei nostri luoghi, delle nostre bellezze e tradizioni, accoglieremo i giovani registi filmmaker che daranno spazio al passato glorioso del nostro Borgo e mischiandosi tra le mura e la natura sapranno raccontare uno dei Borghi più Belli d’Italia passando dal presente nelle storie del passato e nelle strade che portano verso il futuro.

Quello che ci affascina è il racconto cinematografico che con le sue regie e scene il cinema sa rappresentare. Il progetto ha avuto l’approvazione della Regione Umbria”.

Nel corso della rassegna dal 18 al 23 agosto, alle ore 21 in piazza del Mercato, verranno proiettati i films; “Il sapore del successo” di John Well (18 agosto), “Carnage” di Roman Polanski (19 agosto), “Vita di Pi” di Ang Lee” (20 agosto), “L’uomo che non c’era” di J. e E. Coen (21 agosto), “Venere in Pelliccia” di Roman Polanski (22 agosto), Weekly competition” di Cinemadamare (23 agosto).

Il Campus di Monteleone di spoleto di Cinemadamare, vedrà la collaborazione con 32 Università e Scuole di Cinema di tutti i continenti, (ogni settimana, il Calendario interno prevede anche due masterclass con senior esperti).

“Siamo convinti – spiega, infatti, il direttore della kermesse, Franco Rina – che, ogni anno, nel nostro crogiuolo, alimentato da sensibilità e modelli artistici e culturali così diversi e provenienti dai 4 angoli del globo, prenda forma i il Format più adatto all’insegnamento dei più moderni principi e tecniche cinematografiche e audiovisive”.

Nel Periodo di Permanenza dal 18 agosto al 25 agosto nel comune di Monteleone di Spoleto la città verrà illustrata ai filmmaker, e i registi presenti , tra di loro esporranno i progetti per i loro cortometraggi da produrre; le attività di filmmaking che si espanderanno su tutta l’area cittadina fino alle sue frazioni , puntando a valorizzare le bellezze architettoniche e archeologiche uniche.

Ci sarà inoltre la serata finale del 25 agosto e la consegna di tutti i filmati prodotti che l’Amministrazione comunale potrà usare a fini promozionali. Ogni sera il cartellone prevede cinema all’aperto in piazza del mercato.

Sarà un’esperienza che vedrà i filmmaker a contatto diretto con i residente ed i turisti che potranno anche essere scritturati come attori protagonisti di storie che vedremo rappresentate nella finalissima del 25 sera.