Viabilità Foligno, ordine del giorno del consigliere Meloni sulla chiusura di via serena - Tuttoggi

Viabilità Foligno, ordine del giorno del consigliere Meloni sulla chiusura di via serena

Redazione

Viabilità Foligno, ordine del giorno del consigliere Meloni sulla chiusura di via serena

Lun, 26/09/2011 - 16:26

Condividi su:


Il consigliere Riccardo Meloni, capogruppo del PDL in consiglio comunale, interviene sulla chiusura di via Serena con un ordine del giorno urgente che verrà presentato durante il prossimo consiglio comunale del 29 settembre. La vicenda ha già mobilitato un comitato di cittadini che ha raccolto 2000 contro la chiusura del tratto di strada a causa della mancanza di un sottopasso.
Si riporta di seguito il testo dell'ordine del giorno che verrà presentato da Meloni:

Il sottoscritto Riccardo Meloni Capogruppo Consigliare PDL

PREMESSO

Che il Piano nazionale per la soppressione dei Passaggi a livello (PL) prevede la realizzazione ed il finanziamento di “opere sostitutive” che consentano il mantenimento della viabilità preesistente.

Che lo stesso Piano stabilisce dei criteri di priorità nei quali non rientra il PL di via Serena.

Che tali eliminazioni vengono effettuate per migliorare la viabilità e di conseguenza migliorare la vita dei cittadini.

Che la scelta dell’Amministrazione comunale di consentire una edificabilità ad alta concentrazione abitativa nel quartiere S. Paolo è in palese contraddizione con la decisione di chiudere via Serena senza la realizzazione di una “opera sostitutiva” al passaggio a livello.

Che la petizione, corredata da 2000 firme a sostegno della viabilità in via Serena, testimonia la volontà dei cittadini di opporsi ad una scelta urbanistica penalizzante e non conforme a quanto stabilito dalla legge.

Che “opere sostitutive”, come la pista ciclopedonale in viale Ancona, in sostituzione del sottopasso in via Serena (Delibera Giunta Comunale n. 289 del 30/06/2010), non rispondono alle vigenti normative.

CONSIDERATO

Che il Comitato spontaneo cittadini residenti a S. Paolo, attraverso un suo esponente, ha richiesto l’accesso agli atti e che l’Amministrazione comunale, dopo 25 giorni di ritardo rispetto a quanto previsto dalla legge, ancora non ha ottemperato a questo obbligo di democrazia e trasparenza.

Che la stessa Amministrazione non ha dato ancora una risposta alle richieste di incontro dei rappresentanti del Comitato per un confronto utile a trovare una soluzione.

IL CONSIGLIO COMUNALE IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA


1 Alla realizzazione di un’ opera sostitutiva in via Serena che consenta il mantenimento della attuale viabilità automobilistica e ciclo-pedonale;

2 Al rispetto di quanto previsto dall’art. 9 della L.R. n. 11 del 22.02.2005 in materia di partecipazione democratica in tema di interventi urbanistici.

3 A dare corso alle richieste del Comitato relativamente all’accesso ai documenti richiesti ed al relativo confronto.

Articoli correlati

Variante Nord, a Sportella Marini si protesta contro l'apertura della strada con via Mameli (Foto TO®)

Via Serena, al sindaco Mismetti 2mila firme per difenderne la viabilità. “Vicenda gestita in modo surrettizio”

Raccolte oltre 2000 firme contro la chiusura di via Serena

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!