Via Rosa Luxemburg, gomme spaccate e polemiche - Tuttoggi

Via Rosa Luxemburg, gomme spaccate e polemiche

Davide Baccarini

Via Rosa Luxemburg, gomme spaccate e polemiche

L'opposizione ruggisce dopo la chiusura al traffico e i danneggiamenti subiti da numerose auto, Sassolini (FI) presenterà interrogazione | Marchetti (LN) "Chi risarcisce cittadini coinvolti?"
Lun, 29/02/2016 - 17:29

Condividi su:


Via Rosa Luxemburg, gomme spaccate e polemiche

Gomme spaccate e cerchioni danneggiati. E’ successo, tra ieri e oggi (domenica 28 e lunedì 29 febbraio), a numerosi automobilisti passati per via Rosa Luxemburg, il cui manto stradale ha subito seri danneggiamenti a seguito delle abbondanti piogge scese nel weekend.

Solamente questa mattina almeno 10 sono state le automobili rimaste bloccate: un disagio che ha visto necessario l’intervento degli agenti della Polizia Municipale di Città di Castello i quali, oltre a fare il rilievo dei danni per gli eventuali rimborsi assicurativi, onde evitare ulteriori danneggiamenti ai mezzi in transito, hanno addirittura chiuso la strada al traffico.

Via Rosa Luxemburg è l’importante strada che collega la zona industriale tifernate a quella di Cerbara e da tempo versa in pessime condizioni, che si aggravano ad ogni precipitazione. Si tratta di una strada altamente trafficata (vicina al Commissariato di Polizia), nata proprio per snellire il traffico sulla parallela e più centrale via Romagna, ma che, nonostante siano passati pochi anni dalla sua inaugurazione, ha già mostrato in più occasioni di essere pericolosa.

A questo proposito è intervenuto il Capogruppo di Forza Italia Cesare Sassolini che ha deciso di presentare un’interrogazione sull’argomento da esporre nel prossimo Consiglio comunale. Il consigliere d’opposizione chiede infatti di conoscere, prima di tutto, “quanti sono gli automobilisti che, transitando in via Rosa Luxembrurg, sono stati coinvolti negli incidenti e a quanto ammontano i danni; chi pagherà i danni, di chi sono le responsabilità per la cattiva manutenzione e quanto è costata quest’ultima; se c’è l’intenzione, a seguito anche di quest’ultimo episodio, di intervenire definitivamente sulla sistemazione di un manto stradale idoneo e sicuro su via Rosa Luxemburg”.

Anche Riccardo Augusto Marchetti della Lega Nord è intervenuto sulla questione: Non ti curar di loro guarda e passa, sembra essere questa la filosofia del sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta che ancora una volta, dopo l’ennesima segnalazione dei cittadini in materia di sicurezza stradale, non prende provvedimenti e aspetta che una decina di automobilisti danneggino le proprie vetture a causa dal manto stradale ampiamente dissestato”.

“Siamo stanchi – aggiunge l’esponente del Carroccio – dei soliti proclami di sindaco e Giunta, ci vogliono i fatti, non le solite chiacchiere. Il Comune dovrebbe essere un punto di riferimento per i cittadini, non un semplice ufficio dove si passa da una pratica all’altra a seconda della rilevanza, i tifernati meritano rispetto. Ora a quei cittadini danneggiati dalla negligenza di un’amministrazione comunale assente chi li risarcisce? Quanto tempo passerà prima che possano essere rimborsati? Perché dobbiamo sempre aspettare che qualcuno ci rimetta prima di intervenire?”

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!