Vertice sulla Perugia - Ancona / "Tratto umbro concluso entro il 2015" - Tuttoggi

Vertice sulla Perugia – Ancona / “Tratto umbro concluso entro il 2015”

Redazione

Vertice sulla Perugia – Ancona / “Tratto umbro concluso entro il 2015”

Smacchi, "tempi rispettati con serietà e concretezza" / A Pianello anche il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti
Lun, 13/04/2015 - 22:03

Condividi su:


Si è svolto questa mattina, nel campo base di Pianello, un vertice istituzionale sulla direttrice Perugia-Ancona, al quale hanno preso parte rappresentanti della Regione Umbria, del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, di Anas, Quadrilatero Marche Umbria spa, di Astaldi spa, il commissario straordinario del contraente generale Dirpa e del suo principale affidatario Impresa (ai quali subentra Astaldi spa).
È stato confermato il cronoprogramma presentato lo scorso giugno che prevede quali termini di ultimazione dei lavori dicembre 2015 per la SS 318 e luglio 2017 per la SS 76.
I lavori di competenza della Quadrilatero per il potenziamento della direttrice Perugia–Ancona, per circa 30 chilometri complessivi, riguardano la SS76 tratti Fossato di Vico – Cancelli e Albacina – Serra San Quirico, nelle Marche, e la SS 318 tratto Pianello – Valfabbrica nel territorio umbro. Nell’ambito del progetto Quadrilatero, è inoltre previsto l’ammodernamento della strada regionale Pedemontana delle Marche, nei tratti Fabriano – Matelica e Matelica – Camerino – Muccia/Sfercia.

Il tratto umbro della PerugiaAncona sarà concluso entro il 2015”. E’ soddisfatto il consigliere regionale Andrea Smacchi (Pd) di quanto affermato oggi all’incontro istituzionale per la Perugia – Ancona, svoltosi nel Campo Base di Pianello alla presenza del viceministro alle Infrastrutture, Riccardo Nencini, della presidente della Regione, Catiuscia Marini, dell’assessore regionale alle Infrastrutture Silvano Rometti, del presidente di Quadrilatero Guido Perosino e dell’amministratore delegato Eutimio Mucilli.
Abbiamo fatto il punto su questa fondamentale infrastruttura è stata ribadita la sua strategicità – spiega Smacchi – in funzione di uno sviluppo che possa favorire il collegamento tra regioni e mari. Il tratto umbro sarà aperto entro il 2015 e per Natale ci sarà anche in transito veicolare. L’obiettivo delle istituzioni, agendo con concretezza, è quello di aprire il prima possibile l’arteria, mettendola a disposizione dei cittadini. I lavori sono al 75% di avanzamento, mancano interventi per 34 milioni. Sono stati reperiti anche altri 120 milioni, per realizzare la galleria tra Pianello e Casacastalda, in maniera da avere l’intero tracciato a quattro corsie. La serietà con cui è stato portato avanti questo importante dossier è testimoniata anche da un altro fattore. Con il subentro di Astaldi sono state riassunte tutte le maestranze con lo stesso stipendio, con l’aggiunta poi di altro personale. Grandi risultati dovuti quindi alla serietà e all’impegno di tutti gli attori coinvolti. Questa è la politica che ci piace e che ci permette di realizzare il futuro”.

©Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!