Valle umbra ospite all'Artigianato in Fiera a Rho - Tuttoggi

Valle umbra ospite all’Artigianato in Fiera a Rho

Redazione

Valle umbra ospite all’Artigianato in Fiera a Rho

Le eccellenze del territorio ospiti alla fiera milanese dal 2 al 10 dicembre grazie ad Ati 3 e Caritas di Spoleto - Norcia
Gio, 30/11/2017 - 12:20

Condividi su:


Valle umbra ospite all’Artigianato in Fiera a Rho

Capofila dei Comuni Umbri presenti all’Artigiano in Fiera quest’anno, è Bevagna, già Bandiera Arancione e Borgo dei Borghi 2018 per la Regione. E insieme a Bevagna poi anche Foligno, Gualdo Cattaneo, Nocera Umbria, Spello, Spoleto e Trevi in un unico stand – M85 al Padiglione 3 (Rho Fiera, orario 10-22,30) – per un grande impegno condiviso: rilanciare il turismo in questi territori,  ancora in difficoltà dopo il sisma del 2016.

Da sabato 2 a domenica 10 dicembre, il cuore dell’Umbria sarà  quindi più vicina ai milanesi, con l’offerta di tante eccellenze uniche: una occasione per portare sulla tavola del Natale prelibatezze assolute e  sotto l’albero regali di grande valore culturale: il prezioso Olio Extra Vergine di oliva “Ducato”, le confetture di mele cotogne e fichi, la marmellata di sedano nero, di uva di Sagrantino e melograno; panettoni artigianali e strenne natalizie.  E dal Mercato delle Gaite,  gli oggetti creati un tempo nelle botteghe degli antichi mestieri artigiani, come la carta fatta a mano. E poi birra ai fiori di Sambuco, birra alla Carruba, birra alle bacche di biancospino, birra Diecinove spalmabile!

L’iniziativa promozionale, promossa da Ati 3 Umbria di Foligno, consorzio che riunisce 21 comuni della Valle Umbria Sud e della Valnerina, è sostenuta dalla Caritas della Diocesi di Spoleto – Norcia  attraverso i contributi erogati dalla Caritas Nord Est per sostenere le attività produttive delle zone colpite dal sisma;

Dopo il successo dello scorso anno, la Regione Umbria torna all’Artigiano in Fiera per offrire  ai visitatori una  panoramica delle peculiarità storiche, artistiche e gastronomiche  del territorio – spiega il Project Manager di Ati 3, Fabrizio Gentili –. In più, oltre al  materiale istituzionale relativo ad ogni Comune, saranno a disposizione del pubblico esperti tour operator specializzati con pacchetti di viaggio personalizzati, banchetti con oggetti d’artigianato locale e  gustosi prodotti tipici a prezzi competitivi”.

Tra i protagonisti, oltre ad aziende del Folignate, di Spoleto e della Valnerina, anche il presepe vivente di Marcellano (Gualdo Cattaneo), attraverso l’artigiano protagonista del suggestivo presepe vivente che ogni anno  dal 1984 coinvolge l’intero borgo e un centinaio di figuranti ed il Mercato delle Gaite. In onore infatti della manifestazione storica più famosa di Bevagna dove  per dieci giorni, alla fine di giugno, si ricostruisce la vita quotidiana degli abitanti tra il 1250 e il 1350,  sarà possibile acquistare la riproduzione degli oggetti creati un tempo nelle botteghe degli antichi mestieri artigiani come la carta fatta a mano e le monete forgiate dai fabbri.

Aggiungi un commento