Un'introduzione per aiutarti a trovare gli investimenti azionari giusti - Tuttoggi

Un’introduzione per aiutarti a trovare gli investimenti azionari giusti

Redazione

Un’introduzione per aiutarti a trovare gli investimenti azionari giusti

Mar, 28/09/2021 - 12:31

Condividi su:


Il numero di aziende quotate sul mercato borsistico è veramente elevato, ecco come muoversi nel settore

L’impatto per un trader alle prime armi che accede inizialmente ad una piattaforma di trading online con l’intento di investire in Borsa può essere davvero traumatico. Contrariamente alle attese dei più, sebbene i quotidiani finanziari abbiano una tendenza a parlare di un numero piuttosto risicato di azioni ogni giorno, il numero di aziende quotate sul mercato borsistico è veramente elevato.

Come districarsi tra le migliaia di simboli e indici? Da dove parte un investimento di successo? Ci sono mosse che un trader può effettuare al fine di ridurre al minimo la probabilità di perdita? Questi sono solo alcuni dei quesiti che troviamo online sui blog di settore.

La premessa fondamentale, in questo caso, è che un buon trader deve avere alle proprie spalle un buon broker. Senza un intermediario finanziario di un certo livello, dotato di flessibilità e di adattabilità alle strategie del singolo trader, avere successo nel mondo degli investimenti finanziari può risultare davvero un’impresa ardua.

Secondo gli esperti di investimenti di AbileTrader, sebbene non vi sia un solo metodo corretto e assoluto per investire sul mercato azionario, è innegabile che vi siano alcune linee guida da seguire che nella stragrande maggioranza dei casi sono destinate a portare soddisfazioni ad ogni trader. Lo scopo di questo articolo è stilare un vademecum del piccolo investitore in modo da sostenere chiunque nella difficile attività dello stock picking.

Condurre un’analisi economica del passato e del futuro

La prima assunzione fondamentale che è lecito fare su un trader è che questi abbia una buona conoscenza delle leggi che governano il mondo dell’economia e della finanza.

Se così non dovesse essere, investire sui mercati si può tramutare in una vera e propria scommessa binaria (del resto, ci avrete fatto caso, tante persone in Italia utilizzano l’espressione “giocare in Borsa” piuttosto che “investire in Borsa) che, come tutte le scommesse binarie, non ha nessuna speranza di garantire entrate costanti ad un trader sul lungo periodo.

Questo scenario si fa ancora più triste se pensiamo alla continua e fastidiosa dipendenza di un trader non informato da analisti ed auto-proclamati “guru” della finanza.

Considerando che una persona realmente esperta di investimenti andrà con ogni probabilità a dirigere un hedge fund anziché ad aprire un canale YouTube che prometta di vendere consigli d’oro ai propri followers, è molto meglio studiare e costruirsi un pensiero indipendente in ambito finanziario che affidarsi ciecamente a personaggi poco affidabili.

Il trader di successo deve seguire, come minimo, le seguenti linee guida in fase di valutazione di un investimento:

  • fare conoscenza con l’azienda nella quale sta valutando un investimento, dovrebbe sempre essere chiaro il business di riferimento della società quotata ed i numeri principali del bilancio di esercizio (fatturato annuo, utile lordo, livello di indebitamento, ecc.)
  • cercare di fare un passo oltre ai dati di bilancio reperibili online, magari utilizzando tutti quegli indicatori contabili descritti in tanti libri di testo universitari di Economia
  • analizzare la composizione dell’assemblea dei soci, in quanto alcune società hanno tra i principali azionisti fondi speculativi disposti a liquidare il proprio investimento nel giro di pochi secondi in caso di brutte notizie, mentre altre hanno alle proprie spalle investitori più orientati al lungo periodo

Già mettendo in atto questa rapida metodologia, il lavoro di ricerca del trader sarà più fine di quanto effettuato nella norma dalla maggior parte dei piccoli investitori.

Non trascurare l’analisi tecnica

Sebbene a molti economisti non vada giù l’idea che uno specifico set di indicatori statistici possa prevedere l’andamento del prezzo di un’azione, l’analisi tecnica sembra poter dare alcune informazioni utili ad ogni investitore.

Vorremmo mettere una cosa in chiaro: è assolutamente vero quello che gli economisti dicono riguardo all’analisi tecnica, ovvero che sia assurdo considerare un investimento solo ed esclusivamente sulla base dell’andamento di una media mobile, di un indicatore di ipercomprato/ipervenduto, o altri indici simili.

Sebbene l’unico vero strumento che possa essere utilizzato per valutare un investimento sia l’analisi fondamentale descritta nel paragrafo precedente di questo articolo, non possiamo sottovalutare l’utilità dell’analisi tecnica in finanza.

Se l’analisi fondamentale risulta utile a spiegare il “cosa” ed il “perché” di ogni investimento, sembra essere l’analisi tecnica ad influenzare maggiormente il “quando”. Un trader che investe solo ed esclusivamente sulla base di valutazioni economico-finanziarie è destinato ad avere meno soddisfazioni di uno che, ad un ottimo livello di analisi economica, affianca uno studio di tipo tecnico.

Questo perché, citando il vecchio mantra tanto popolare tra chi investe, “Il mercato ha sempre ragione, anche quando ha torto”. Una buona valutazione economica rischia, se applicata in un momento sbagliato, di portare il trader a perdere del denaro.

Perché, allora, non affiancare ad un solido studio sui dati fondamentali di una società quotata anche un piccolo livello di analisi statistica? L’investimento di tempo per aggiungere questo strumento alla strategia è relativamente basso, con un potenziale beneficio futuro molto elevato.

Ispirarsi alle strategie altrui

Gli ultimi anni hanno visto nascere sui mercati finanziari un nuovo fenomeno noto a tutti con il termine inglese social trading.

Questa pratica consiste sostanzialmente nell’applicazione del modello dei social network al mondo dei mercati finanziari. Sempre più di frequente troviamo broker online dove gli utenti iscritti possono scambiarsi opinioni, consigli di investimento, rendimenti ottenuti e, addirittura, copiare in maniera passiva le strategie di trader di successo.

Ora, è chiaro che copiare pedissequamente le scelte di investimento effettuate da un altro trader, per quanto questi possa essere perspicace, sia un metodo di operare sui mercati che smentirebbe la validità dello studio della disciplina economica da parte di ognuno di noi. Un trader efficace è un trader indipendente, una persona che sa ragionare con la propria testa e che non dipende da decisioni effettuate da altri investitori.

Questo non vuol dire, però, che il social trading non possa essere usato a beneficio anche di un trader istruito. Mai come ora nella Storia un trader ha avuto modo, in maniera così semplice, di accedere a dati su strategie di investimento effettuate da altre persone, con la possibilità di valutare ogni scelta altrui con la mentalità critica che contraddistingue ogni investitore di successo.

Lo stock picking secondo Warren Buffett

Chiudiamo questa rassegna con uno dei consigli più popolari di Warren Buffett, uno degli investitori di maggior successo nella Storia.

Alcuni anni fa Buffett, sollecitato da un giornalista curioso, spiegò una regola da lui ritenuta fondamentale per operare nel mercato azionario, come di seguito riportato:

  • Cosa non fare: è importantissimo non cedere alla tentazione di comprare azioni solo perché negli ultimi tempi il loro prezzo è salito, non bisognerebbe mai effettuare un acquisto sui mercati finanziari per una convinzione personale circa il fatto che il prezzo di un asset salirà
  • Cosa fare: con molta tranquillità, occorre prendere un foglio di carta, una penna, e scrivere una lista di ragioni per le quali il mercato potrebbe valutare una determinata società ad un prezzo maggiore di quello attuale in futuro. Rileggendo la lista in questione, se ritenuta convincente anche dopo qualche minuto, è giusto effettuare un investimento di questo tipo

Un consiglio estremamente interessante quello sopra riportato che condensa in poche parole tutto quello che è stato scritto in questo articolo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!