Una 35enne romena prima vittima del Dl Sicurezza a Perugia

Una 35enne romena prima vittima del Dl Sicurezza a Perugia

Sorpresa al volante di una Bmwcon targa straniera:multa di 500 euro


share

Prima vittima a Perugia delle norme contenute nel decreto Sicurezza voluto dal ministro Salvini. Si tratta di una donna romena di 35 anni, sorpresa alla guida di una Bmw con targa romena, a cui è stata comminata una multa di quasi 500 euro ed il sequestro dell’auto.

Infatti, qualora nel termine di 180 giorni non sia immatricolato in Italia o non sia stato richiesto il foglio di via per condurre il veicolo all’estero, si applicherà la sanzione accessoria della confisca amministrativa.

Il Dl Sicurezza, ricorda la Questura, ha introdotto fra l’altro la modifica dell’art. 93, comma 7-bis, del Codice della strada, per contrastare la cosiddetta “estero vestizione”, con particolare riferimento ai conducenti che, residenti in Italia da più di 60 giorni, circolano con un veicolo immatricolato all’estero.

La donna ha cercato di difendersi dicendo agli agenti che la Bmw le era stata data in prestito dal proprietario, un suo connazionale.

 

share

Commenti

Stampa