Umbertide, Locchi e Leonardi "Sicurezza priorità dell'Amministrazione" - Tuttoggi

Umbertide, Locchi e Leonardi “Sicurezza priorità dell’Amministrazione”

Redazione

Umbertide, Locchi e Leonardi “Sicurezza priorità dell’Amministrazione”

Il sindaco e l'assessore alla Polizia municipale fanno il punto su Ex Fornace, videosorveglianza e segnaletica
Gio, 03/11/2016 - 14:22

Condividi su:


Il sindaco di Umbertide Marco Locchi e l’assessore alla Polizia Municipale Paolo Leonardi sono tornati a fare il punto della situazione su un argomento che sta molto a cuore alla cittadinanza, quello della sicurezza.

VideosorveglianzaVideosorveglianza – In primis è ,stato ricordato che già dall’anno scorso, con il “Progetto sicurezza”, sono stati installati in vari punti della città e del territorio moderni sistemi di videosorveglianza per controllare costantemente il traffico veicolare e pedonale. Entro quest’anno, o al massimo nei primi mesi del prossimo – hanno annunciato i due amministratori – verranno installate altre videocamere di sorveglianza sempre in punti strategici del territorio comunale, mentre la Polizia municipale ha aumentato i pattugliamenti di controllo nel tardo pomeriggio e, dal 1 novembre, dalle 22 di notte alle 5 di mattina, attraverso l’estensione del servizio realizzato dagli istituti di vigilanza privata.

Ex Fornace – Il 25 ottobre scorso il sindaco Locchi ha partecipato a Perugia alla riunione del Comitato provinciale per la sicurezza e l’ordine pubblico convocata dal Prefetto, alla presenza dei responsabile di tutte le forze dell’ordine del territorio. Nel corso dell’incontro il primo cittadino ha rappresentato la situazione venutasi a creare al quartiere ex Fornace, descrivendo gli interventi già effettuati dall’amministrazione comunale e ringraziando tutte le forze dell’ordine e la polizia municipale “per la loro costante presenza a garanzia della sicurezza e della legalità in quella zona”. [Proprio questa mattina è stato effettuato un altro sopralluogo da parte di Polizia e Carabinieri] fornace 001 (Copia)

Alla fine il Prefetto ha chiesto a Locchi ulteriori informazioni in merito al liquidatore della struttura in modo da poter intervenire direttamente per far mettere l’intero quartiere in sicurezza. Tutti interventi molto importanti, ma è chiaro che si sta lavorando anche per trovare una soluzione definitiva al problema. Il sindaco è in contatto, dall’inizio dell’anno, con alcuni soggetti privati e studi professionali che sono interessati a rilevare l’intero complesso edilizio.

calzolaroSegnaletica – In un contesto di sicurezza complessiva, l’amministrazione è infine intervenuta anche rifacendo la segnaletica orizzontale e verticale e installando segnali luminosi in punti pericolosi del territorio comunale. In particolare, è stata completata l’installazione della segnaletica per evidenziare la presenza dell’incrocio tra via Cortonese e via dell’Industria e sono stati installati segnali luminosi in via dell’Industria e nei pressi del CVA su via Cortonese – direzione Bonsciano. A tale segnaletica luminosa è stato aggiunto un ulteriore cartello non luminoso, in quanto prossimo alle abitazioni, con il quale è stato indicato il pericolo dell’incrocio e di conseguenza la necessità di moderare la velocità per chi, proveniente dal centro di Calzolaro, si dirige in direzione di Umbertide. Questo intervento è stato realizzato per migliorare la sicurezza dell’intersezione tra via dell’Industria, via Cortonese e via Col d’Isacco presso la quale si sono verificati vari sinistri dovuti all’omesso rispetto delle prescrizioni della segnaletica e alla velocità non commisurata alle condizioni di luogo e alla presenza del centro abitato. Tutta la segnaletica luminosa viene alimentata mediante pannelli fotovoltaici che, oltre a garantire un evidente risparmio energetico, garantiscono il rispetto per l’ambiente attraverso l’impiego di fonti energetiche rinnovabili. A questi interventi già effettuati ne verranno aggiunti presto altri per rendere sempre più sicura la circolazione nelle vie cittadine.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!