Umbertide al centrodestra, Pd ammette “netta sconfitta” | Obiettivo “Riflettere su errori e ripartire”

Umbertide al centrodestra, Pd ammette “netta sconfitta” | Obiettivo “Riflettere su errori e ripartire”

La segreteria dem ricomincerà “da un’opposizione intransigente e leale” con i suoi consiglieri eletti Paola Avorio e Filippo Corbucci

share

All’indomani della storica vittoria del centrodestra, con il 62% dei cittadini che hanno eletto sindaco Carizia, il Pd Umbertide si lecca le ferite, ma ammette anche la sonora debacle: “Il risultato elettorale evidenzia una sconfitta netta del centrosinistra e del Partito Democratico, e una vittoria altrettanto netta della Lega“.

I dem, che ringraziano Paola Avorioper la generosità, l’impegno e la passione messa in questa campagna elettorale” hanno comunque ricordato che tra il primo turno e il ballottaggio la loro candidata a sindaco ha aumentato i propri consensi del 12% (circa 900 voti), “non sufficienti a contenere l’ondata del vento leghista“.

Ora – aggiungono dalla segreteria – è il momento della ripartenza. Facciamo i più sinceri auguri al sindaco Luca Carizia, il Partito Democratico farà un’opposizione intransigente e leale. I cittadini hanno scelto la Lega e la sua idea si cambiamento. Il Pd ha commesso una serie di errori sui quali occorrerà riflettere per svolgere al meglio il ruolo di opposizione assegnato dagli umbertidesi“.

L’obiettivo è dunque quello di ricominciare dalla stessa Paola Avorio e Filippo Corbucci, i due consiglieri comunali di opposizione eletti, “e con l’idea che un partito unito e di sinistra sia fondamentale per la nostra comunità. Dobbiamo ripartire dagli uomini e dalle donne di buona volontà, evitando trasformismi e opportunismi che hanno caratterizzato gli ultimi anni“.

share

Commenti

Stampa