Ubriaco, invita i poliziotti in casa ma ha scordato la droga sul tavolo

Ubriaco, invita i poliziotti in casa ma ha scordato la droga sul tavolo

Redazione

Ubriaco, invita i poliziotti in casa ma ha scordato la droga sul tavolo

Lun, 28/12/2020 - 18:24

Condividi su:


Nei guai un cittadino ucraino di 34 anni | L'intervento della Volante era stato richiesto da un condomino esasperato per gli schiamazzi notturni

Schiamazzi perché ubriaco, fa entrare i poliziotti i casa ma ha la droga sul tavolo. E’ costata cara la sbornia ad un cittadino ucraino di 34 anni. I poliziotti della Questura di Perugia sono intervenuti la scorsa notte per una richiesta di intervento in un condominio nella zona di via Settevalli. All’interno del palazzo c’era infatti una persona che, in evidente stato di alterazione, urlava e faceva rumore.

I poliziotti della Volante, giunti sul posto, trovavano lo straniero in evidente stato di alterazione psicofisica causato presumibilmente da un abuso di sostanze alcooliche. Calmatosi, l’uomo ha invitato gli agenti ad entrare nel proprio appartamento al fine di poter dare loro un documento per poter essere, come richiesto, identificato.

La droga sul tavolo

Una volta entrati gli agenti notavano immediatamente la presenza, sul tavolo del salotto, di due involucri in plastica elettrosaldata contenente della sostanza polverosa di colore marrone, un bilancino di precisione ed un rotolo di alluminio per avvolgere alimenti. Visto ciò gli agenti estendevano un controllo approfondito al resto dell’appartamento e all’uomo. Il controllo dei poliziotti portava alla scoperta di un nascondiglio ricavato all’interno di una parete della casa dove veniva ben occultato un involucro di cellophane termosaldato contenente sostanza stupefacente. Infine, occultato sotto ad un tavolo veniva rinvenuto un ulteriore involucro simile ai precedenti.

In totale gli agenti riuscivano a reperire all’interno della casa dell’uomo oltre 2 grammi e mezzo di sostanza stupefacente del tipo “eroina” confezionata in 4 involucri.

L’uomo, sul quale pendono precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, contro la persona ed in merito agli stupefacenti, veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!