Turismo, le crociere avvicinano Terni a Civitavecchia - Tuttoggi

Turismo, le crociere avvicinano Terni a Civitavecchia

Redazione

Turismo, le crociere avvicinano Terni a Civitavecchia

Nell'ambito di Civiter, definiti nuovi obiettivi per lo sviluppo della provincia
Lun, 05/10/2015 - 17:22

Condividi su:


Turismo, le crociere avvicinano Terni a Civitavecchia

Nei giorni scorsi, nell’ambito di Civiter, il protocollo d’intesa sottoscritto dai sindaci di Terni, Civitavecchia, Viterbo e Rieti per lo sviluppo integrato del territorio di area vasta,  il comune di Terni ha partecipato, su invito dell’Autorità portuale di Civitavecchia, all’Italian Cruise Day appuntamento annuale itinerante, svoltosi all’interno del porto di Civitavecchia che rappresenta un’occasione per analizzare e discutere dell’industria legata alla crocieristica e al turismo.
Una delegazione composta dall’assessore Giorgio Armillei, il responsabile dell’Ufficio Turismo, i rappresentanti del DIT, dei consorzi Francesco’s ways e 165m Marmore Falls, ha allestito  un tavolo informativo e  promozionale per la presentazione dell’offerta turistica e escursionistica del ternano.
“In questo spazio – dichiarano gli assessori al Turismo Daniela Tedeschi e alla cultura Giorgio Armillei – sono state presentate varie proposte e pacchetti turistici del ternano. La Cascata delle Marmore come protagonista di potenziali escursioni da proporre a quel 40% di crocieristi che sbarcano a Civitavecchia e non scelgono come meta Roma. Cascata ma non solo, gli operatori ternani hanno illustrato ai molti interessati che si sono fermati a sfogliare il materiale promozionale e a chiedere lumi sul perché della presenza turistica in un contenitore dedicato al crocierismo.  Dai contatti avviati è emersa la possibilità di promuovere non solo le escursioni, ma anche le eccellenze enogastronomiche del territorio. Dagli interventi dei relatori  di Costa Crociere. MSC,  Royal Caribbean  e di altre importanti compagnie del settore, emerge la particolare attenzione a questo tema e la volontà di migliorare la qualità dell’offerta turistica a bordo, elemento determinante nella soddisfazione dei passeggeri, mettendo in risalto, anche,  le tipicità regionali e la produzione enogastronomica dei territori limitrofi ai porti di attracco con la possibilità di creare particolari itinerari a tema in collaborazione con esperti, produttori e ristoratori locali”. 

“L’attività svolta in questa giornata concludono i due amministratori è frutto di un proficuo lavoro interassessorile, che va ad ampliare e potenziare le iniziative di promozione già avviate nei mesi scorsi attraverso contatti diretti con alcune compagnie crocieristiche. Il percorso è complesso, la competizione sull’offerta croceristica è alta, ma la Cascata delle Marmore e il nostro territorio sono una attrazione turistica di primo livello, per questo abbiamo iniziato un lavoro serio su un canale turistico che al momento è tra i più importanti”.
Le cifre che emergono dall’Italian Cruise Watch 2015  dimostrano il trend fortemente positivo dell’industria crocieristica. In particolare il porto di Civitavecchia, quello più vicino al territorio Civiter, è il primo porto italiano, secondo in Europa solo a Barcellona e addirittura ottavo nel mondo, per numero di passeggeri, oltre 2.100.000 l’anno,  che secondo le stime continueranno a crescere nei prossimi anni”.
“I porti debbono servire allo sviluppo delle destinazioni di approdo –  è  la dichiarazione del presidente di MedCruise  Carla Salvadò –  lo sviluppo dell’economia legata al settore crocieristico è fortemente connessa all’integrazione con  la promozione dei servizi turistici e  culturali del nostro territorio, oltre che ovviamente al potenziamento delle infrastrutture. Queste sono le condizioni essenziali che sono state condivise da tutti i rappresentanti delle più grandi compagnie che approdano con le loro navi nei porti italiani e anche dalle autorità portuali”.
L’imminente avvio dei lavori per il completamento del tratto stradale avvicina ancora di più Terni al Porto di Civitavecchia e sarà un passo fondamentale per rendere ancora più vicini questi territori e facilitare il loro sviluppo integrato. Un nuovo passo concreto Civiter, sarà quello di invitare l’autorità portuale di Civitavecchia a Terni, per  avviare un ragionamento concreto sugli sviluppi futuri fino a spingersi alla stesura di un piano di fattibilità.


Condividi su:


Aggiungi un commento