Treofan Terni, Lega e Cgil chiamano in causa Governo e Regione - Tuttoggi

Treofan Terni, Lega e Cgil chiamano in causa Governo e Regione

Luca Biribanti

Treofan Terni, Lega e Cgil chiamano in causa Governo e Regione

Lun, 18/01/2021 - 13:29

Condividi su:


Treofan Terni, Lega e Cgil chiamano in causa Governo e Regione

La vertenza Treofan a uno snodo fondamentale. Lega e Cgil in pressione su istituzioni, si attendono risposte da Governo e Regione

“In questi mesi il Governo non ha mai dato seguito alle nostre indicazioni e non ha risposto alle interrogazioni che abbiamo presentato. A nulla vale, per gli umbri, avere un viceministro agli esteri e una sottosegretario agli affari europei in maggioranza di Governo, se queste persone neanche si interessano alla questione” – è quanto si legge in una note dei parlamentari umbri della Lega in merito alla vertenza Treofan.

Nessuna proposta legislativa

Secondo i leghisti non è stata fatta nessuna proposta legislativa in favore di una vertenza sindacale che è simbolo di tante altre vicende sparse sul nostro territorio, e per questo “potrebbe essere usata come apripista per colmare dei vuoti legislativi”.

Emendamento a Milleproroghe

Secondo quanto riferito, i parlamentari della Lega Umbria stanno lavorando ad una proposta emendativa da inserire nel primo provvedimento utile, il decreto Milleproroghe per tentare un’ultima carta contro una situazione drammatica per lavoratori, famiglie e tutto il territorio ternano. “Proroga dei termini di liquidazione – scrivono i parlamentari della Lega – obbligo di cassa integrazione non soltanto per le cessioni ma anche per le procedure di liquidazione e soprattutto divieto di acquisizione di altre aziende dello stesso settore merceologico nei 3 anni successivi alla liquidazione”.

Cgil Terni

Anche la segretaria della Filctem Cgil di Terni, Marianna Formica, lancia un campanello di allarme, ma sposta l’attenzione dal Governo alla Regione: “Tante parole sono state spese in questi mesi dall’assessore allo Sviluppo Economico, Michele Fioroni, che si è detto più volte orgoglioso di avere sul territorio umbro, a Terni, delle importanti eccellenze, a partire dalla Treofan – afferma Marianna Formica – ma alle parole, ad oggi, non hanno fatto seguito i fatti”.

“Azioni incisive”

“Per la Treofan – continua la sindacalista – come affermato più volte, ci aspettiamo che vengano prese posizioni forti, con azioni incisive anche legali, come d’altronde stanno facendo le organizzazioni sindacali”. Per Formica, dunque, le istituzioni, a partire da quelle territoriali, hanno il dovere di preservare le eccellenze industriali e tutelare i lavoratori/cittadini”.

“Continuare produzione”

“La Treofan deve ricominciare a produrre quel film in polipropilene che proprio a Terni è nato, senza escludere prospettive future volte ad una progressiva riconversione, in linea con le normative europee rispetto le produzioni verdi – prosegue la sindacalista – Per quanto riguarda il Polo Chimico tutto, si dovrebbe prevedere, proprio con i fondi a disposizione, che la Regione dell’Umbria si troverà a gestire, una riqualificazione complessiva, inserita in una più generale rigenerazione urbana, che renda il sito attrattivo per nuovi insediamenti industriali e per garantire non solo il mantenimento degli investimenti delle aziende già presenti, ma per incentivarne degli ulteriori e più importanti; solo così il Polo Chimico di Terni potrà essere un Polo d’eccellenza a livello non solo italiano, ma europeo”.





"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!