Tre valanghe tra Norcia e Castelluccio, si cercano evantuali dispersi/ Aggiornamenti - Tuttoggi

Tre valanghe tra Norcia e Castelluccio, si cercano evantuali dispersi/ Aggiornamenti

Jacopo Brugalossi

Tre valanghe tra Norcia e Castelluccio, si cercano evantuali dispersi/ Aggiornamenti

Situazione critica in alta Valnerina / Mezzo della Forestale bloccato dalla seconda slavina, nessun problema per gli agenti/ Nuove foto
Lun, 09/02/2015 - 12:01

Condividi su:


Tre valanghe tra Norcia e Castelluccio, si cercano evantuali dispersi/ Aggiornamenti

Aggiornamento h 16,43- Le squadre di Tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico di Umbria e Marche, dopo aver bonificato il fronte delle prime due valanghe, si apprestano ora ad iniziare il sondaggio del terzo fronte di valanga, quello più esteso.

Tutto il fronte di valanga verrà percorso dalle squadre attrezzate con pala e sonda per escludere la presenza di persone che potrebbero essere rimaste intrappolate dalla grande massa di neve, scivolata dai fianchi del Monte San Pellegrino, che ha invaso la strada provinciale. Rimane ancora alto il rischio valanghe su tutta l’area.

Sul posto, come già anticipato, una ambulanza del 118, il Corpo Forestale dello Stato, Carabinieri e Vigili del Fuoco.

———————————-

Due valanghe si sono abbattute stamani sulla strada statale 477 che collega Norcia a Castelluccio, cogliendo per altro di sorpresa un mezzo della Forestale che come ogni mattina si stava recando sul posto per verificare la situazione neve. Nessuna conseguenza, fortunatamente, per gli agenti, che però hanno dovuto abbandonare il mezzo e proseguire a piedi fuori dalla zona di pericolo. Le due valanghe hanno un fronte piuttosto esteso e a quanto pare venendo già dalla montagna avrebbero distrutto sia il bosco che la sede stradale.

Si cercano eventuali dispersi – C’è inoltre il rischio che la prima possa aver sommerso mezzi che si trovavano a passare di lì nel momento in cui ha invaso la strada. Per questo stanno giungendo sul posto il Soccorso Alpino e il CAI sezione Umbria-Marche, con cani al seguito, per iniziare le ricerche di eventuali dispersi. Sul posto ci sono già i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della Tenenza di Norcia coordinati dal tenente Enrico Alfano.

C’è un terzo fronte – Ancora più grande, a quanto è dato sapere, è la terza valanga, avvenuta però a fondo valle in località Fosso dell’Inferno. Gli uomini della Forestale con i loro Esperti Neve stanno raggiungendo il posto per valutare l’estensione del fronte e la possibilità di allargare anche a questa zona la ricerca di eventuali dispersi. Ulteriori informazioni verranno fornite nel corso della giornata.

Riproduzione riservata ©

Foto: SASU

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!