Tragedia di Natale, uccide la moglie con due colpi di pistola | Concessi domiciliari - Aggiornamenti - Tuttoggi

Tragedia di Natale, uccide la moglie con due colpi di pistola | Concessi domiciliari – Aggiornamenti

Luca Biribanti

Tragedia di Natale, uccide la moglie con due colpi di pistola | Concessi domiciliari – Aggiornamenti

Lun, 27/12/2021 - 13:36

Condividi su:


Tragedia di Natale ad Amelia, Roberto Pacifici conferma confessione omicidio della moglie al Gip. Chiesti arresti domiciliari

Aggiornamento ore 19.00 – In sede di convalida dell’arresto di Roberto Pacifici, reo confesso per aver ucciso la moglie con due colpi di pistola la notte di Natale, il Gip Simona Tordelli ha accolto l’istanza dell’avvocato Francesco Maria Orsini che chiedeva gli arresti domiciliari in una Rsa di Amelia. Pacifici è stato dunque scarcerato e trasferito nella residenza protetta individuata.


Una vera tragedia quella che si è consumata la notte di Natale nella villetta di strada Sant’Angelo ad Amelia: Roberto Pacifici, 80enne ex cardiologo all’ospedale di Narni, ha puntato la pistola contro la moglie, Emanuela Rompietti (conosciuta e stimata maestra elementare), malata di Alzheimer. È stato il figlio (uno dei due della coppia) che abita con la fidanzata nella stessa villetta a sentire gli spari e ad accorgersi della tragedia; ha disarmato il padre e chiamato le forze dell’ordine.

Tragedia ad Amelia, la confessione

Sul posto si sono portati i Carabinieri di Amelia e il pm Barbara Mazzullo, alla quale l’uomo ha confessato di aver ucciso la moglie perché non sopportava più di vederla in quelle condizioni di sofferenza. La stessa versione dei fatti è stata fornita questa mattina al Gip, Simona Tordelli, in videoconferenza dal carcere, dove si trova attualmente recluso con l’accusa di omicidio volontario.

Chiesti arresti domiciliari

Il legale difensore di Pacifici, l’avvocato Francesco Maria Orsini, ha chiesto per il suo assistito una misura cautelare più lieve, cioè gli arresti domiciliari presso la sua abitazione o una struttura privata di Amelia, dove l’uomo potrà trascorrere gli ultimi anni della sua vita. L’avvocato ha formalizzato una richiesta affinché l’uomo possa continuare ad avere rapporti regolari con i figli.

Tragedia sconvolge comunità America

La comunità America è rimasta sconvolta dalla tragedia che colpito il comune ternano proprio nella notta di Natale ed è stata la sindaca Laura Pernazza a portare il cordoglio di tutta la comunità e dell’amministrazione: “Un giorno di festa tragicamente offuscato da un evento che non avremmo voluto vivere – ha scritto la Pernazza sul proprio profilo Facebook – Tutta l’amministrazione comunale si stringe intorno al dolore della Famiglia Pacifici per la scomparsa di Emanuela Rompietti”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!