Tomografo malfunzionante in ospedale, Polli: "Individuare responsabili"

Tomografo malfunzionante in ospedale, Polli (Lega): “Individuare le responsabilità”

Redazione

Tomografo malfunzionante in ospedale, Polli (Lega): “Individuare le responsabilità”

Sab, 02/01/2021 - 10:36

Condividi su:


Tomografo malfunzionante in ospedale, Polli (Lega): “Individuare le responsabilità”

Interrogazione del capogruppo leghista, ma la risposta di Asl viene considerata 'manchevole'

Il tomografo danneggiato e le scarse certezze arrivate dalla Asl nella risposta chiesta dal consiglio comunale in seguito all’interrogazione del capogruppo della Lega, Riccardo Polli, preoccupano la maggioranza.

“Risposta carente da Asl”

Polli parla di risposta “carente e manchevole” da parte di Asl in merito ai “malfunzionamenti e sospetti gravi danni del nuovo Tomografo a risonanza magnetica installato all’ospedale San Giovanni Battista di Foligno. La nota di riscontro suscita forti perplessità – spiega il capogruppo – 
  l’Asl fornisce una risposta laconica “interlocutoria”.  Presunte falle 
interne, gravi gli errori commessi o l’ irresponsabilità del personale 
nella gestione del macchinario situato nel nosocomio folignate non sta a 
noi giudicarli. Il  macchinario ha subito un grave danneggiamento e con nota del 28  dicembre il commissario straordinario Massimo De Fino, congiuntamente al direttore amministrativo e al direttore sanitario, ha informato che si sta accingendo a conferire apposito incarico ad un legale per le necessarie perizie e la relazione sullo stato del  macchinario
“.

“Progetto impreciso”

Il problema, per Polli, è il “progetto impreciso, incompleto da 
parte della commissione costituita ad hoc. La stessa, infatti, avrebbe 
dovuto prevedere maggiori garanzie per il funzionamento del tomografo, 
come gruppi di continuità, sistemi di allarmi e sistemi di sicurezza.
Auspichiamo soltanto che tale problematica non venga accantonata 
nell’angolo e mai più risolta. Certo è che Foligno, preoccupata dal disservizio, si aspettava certezze:  auspicava la comunicazione di una data certa di ripristino del nuovo macchinario  o un intervallo di tempo, con cui l’Asl avrebbe garantito la riattivazione del servizio
“.

“Accertare le responsabilità”

Per quanto tempo dovremo privarci di un tomografo in un ospedale come 
quello di Foligno, che copre e serve un vasto bacino di utenze e che 
risulta essere di forte supporto anche a numerosi comuni limitrofi?
Accertare le responsabilità e risarcimento del danno subìto
– conclude 
il capogruppo Riccardo Polli siano le priorità per l’ Usl Umbria, 
affinché il problema venga risolto in maniera tempestiva per garantire 
la continuità assistenziale a tutti i fruitori del servizio, ovvero  i 
cittadini
”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!