TIA, IL SINDACO MISMETTI "SORPRESO" DALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA: "ERANO INFORMATE DA TEMPO SULL'INCREMENTO DELLA TARIFFA" - Tuttoggi

TIA, IL SINDACO MISMETTI “SORPRESO” DALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA: “ERANO INFORMATE DA TEMPO SULL'INCREMENTO DELLA TARIFFA”

Redazione

TIA, IL SINDACO MISMETTI “SORPRESO” DALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA: “ERANO INFORMATE DA TEMPO SULL'INCREMENTO DELLA TARIFFA”

Ven, 06/05/2011 - 09:00

Condividi su:


TIA, IL SINDACO MISMETTI “SORPRESO” DALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA: “ERANO INFORMATE DA TEMPO SULL'INCREMENTO DELLA TARIFFA”

“Sono sorpreso dal tono di certe dichiarazioni sull’incremento della Tia: dall’approvazione del decreto 78, nell’estate scorsa, le associazioni di categoria sono state informate e coinvolte sulla redazione del bilancio 2011”. Lo afferma in una nota il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ricordando che l’aumento del 4,6 per cento della Tia “è stato adottato nella prospettiva della prossima chiusura della discarica di Sant’Orsola con l’obiettivo di aumentare la raccolta differenziata dei rifiuti anche per evitare l’ingente costo determinato dalla successiva consegna dei rifiuti ad Orvieto. La giunta ha lavorato per anticipare l’anno di raggiungimento dell’obiettivo del 65% di raccolta differenziata, ipotizzato dal piano dell'Ati, anticipandolo dal 2014 al 2013”.
Mismetti rileva la “preoccupante situazione dei bilanci dei Comuni italiani che porta, per la prima volta, alla loro approvazione entro il mese di giugno”. Il sindaco tiene a precisare che “nonostante l’aumento, la Tia rimane tra le più basse dell’Umbria” e che “la giunta comunale avrebbe potuto fare un’altra scelta: ridurre in maniera indiscriminata la qualità ed il numero delle iniziative culturali, tagliare il sostegno alle imprese, abbassare il livello delle prestazioni in ambito sociale”.
Mismetti ritiene che “in un contesto di grave crisi economica, che coinvolge cittadini ed imprese, non sia conveniente per nessuno alzare il livello dello scontro e della polemica. C’è bisogno del contributo di tutti per superare questo momento. L’aumento della Tia è stata una mediazione tra le diverse possibilità per consentire la redazione del bilancio. Voglio, però, sottolineare che l’amministrazione comunale ha sempre invitato tutte le associazioni di categoria sulle questioni che interessano la vita economica e sociale. E mai, come questa volta, c’è stata una partecipazione e un’informazione così ampia, distribuita nel tempo. E’ evidente che, alla fine, c’è bisogno di una condivisione – e ognuno si deve assumere le proprie responsabilità – altrimenti tutto il lavoro portato avanti per mesi, anche dall’amministrazione comunale, viene vanificato”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!