Terremoto, nella notte scossa di 4.1 | Aggiornamento: crolli nello Spoletino - Tuttoggi

Terremoto, nella notte scossa di 4.1 | Aggiornamento: crolli nello Spoletino

Redazione

Terremoto, nella notte scossa di 4.1 | Aggiornamento: crolli nello Spoletino

Il sisma, chiaramente avvertito dalla popolazione, avvenuto ad una profondità di 8 chilometri | In corso verifiche a Spoleto, Campello e Castel Ritaldi, evacuata una donna malata LE FOTO
Lun, 02/01/2017 - 05:11

Condividi su:


Terremoto, nella notte scossa di 4.1 | Aggiornamento: crolli nello Spoletino

Aggiornamento alle ore 10 – Si registrano alcuni crolli, in alcuni casi significativi, dopo la scossa di terremoto di 4.1 gradi che ha avuto epicentro nell’area a confine tra i territori comunali di Spoleto e Campello sul Clitunno. A Spoleto, in particolare, le zone più vicine all’epicentro e dove si sono registrati dei danneggiamenti sono Osteria di Palazzaccio, San Giacomo e Azzano.

img_6588Sul posto da questa mattina stanno operando vigili del fuoco e personale della protezione civile. Altre squadre sono in arrivo. Decine le telefonate arrivate ai vigili del fuoco chiedendo la verifica di danni anche a Campello sul Clitunno e Castel Ritaldi. Sul posto sono presenti anche le forze dell’ordine.

I danni più ingenti che vengono segnalati al momento sono ad Azzano, dove sono stati danneggiati alcuni tetti. In particolare in un’abitazione il tetto è collassato internamente. La signora, malata, che si trovava all’interno è stata evacuata con l’ausilio anche dei carabinieri e lo stabile è stato dichiarato inagibile.


Dopo un periodo di relativa calma nello sciame sismico che sta interessando dal mese di agosto 2016 Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo, la terra è tornata a tremare questa notte, 2 gennaio 2017, alle 4,36 con una scossa la cui magnitudo di 4,1 è stata chiaramente avvertita dalla popolazione umbra.

Il sisma ha avuto il suo epicentro a Campello sul Clitunno, come riporta la pagina ufficiale dell’INGV, ad una profondità di 8 chilometri motivo per cui la scossa è stata avvertita nettamente da tutta la popolazione. Al momento non si registrano danni a cose e persone.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!