Terremoto di Gubbio / Nella notte altre dieci scosse / Un lungo sciame / Da ottobre la terra ha tremato 400 volte - Tuttoggi

Terremoto di Gubbio / Nella notte altre dieci scosse / Un lungo sciame / Da ottobre la terra ha tremato 400 volte

Redazione

Terremoto di Gubbio / Nella notte altre dieci scosse / Un lungo sciame / Da ottobre la terra ha tremato 400 volte

Gio, 21/11/2013 - 12:52

Condividi su:


Sono circa 400 le scosse di terremoto registrate dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sin da ottobre intorno al bacino di Gubbio: un lungo sciame, che ha preso piede ormai dalla scorsa primavera e che non fa star tranquilla la popolazione, ultimamente alle prese con l'alluvione nel territorio di Branca e la chiusura della strada della Contessa. Solo ieri pomeriggio l'INGV ha registrato un sisma di 3 gradi intorno alle 15.13: durante la notte poi altre scosse (circa dieci, tutte comprese tra 1 e 2 gradi) hanno continuato a far tremare case e oggetti.

Richiesta di informazioni – Ed è stata inoltrata una richiesta di informazioni da parte di Lucio Lupini, presidente del Maggio Eugubino, su indicazione di Ettore Sannipoli, all'INGV, per evitare di diffondere tra la popolazione informazioni inesatte e falsi allarmismi.

“Considerato il perdurare della sequenza sismica nel bacino di Gubbio, con eventi ben avvertibili dalla popolazione, si avanza formale richiesta di informazioni ufficiali e aggiornate sulla sequenza sismica in corso nel bacino di Gubbio, comprendenti se possibile: la mappa epicentrale della sequenza sismica; l’istogramma della sequenza sismica e cumulata degli eventi sismici; l’istogramma dei terremoti e il logaritmo della somma dei momenti sismici giornalieri; la tabella dei terremoti.

Sarebbe inoltre opportuno sapere se l’evoluzione sismica nel bacino di Gubbio è da considerarsi nelle regole e destinata a esaurirsi secondo la legge di Omori. I dati acquisiti potrebbero essere sottoposti all’attenzione di geologi strutturali e di geofisici esperti del territorio di Gubbio e operanti in istituti universitari umbro-marchigiani (pensiamo anzitutto a Perugia e Urbino), per avere da loro una valutazione attendibile degli eventi e per determinare dunque le modalità più opportune per informare la popolazione sui fenomeni in atto.

Crediamo opportuno che anche il Comune di Gubbio, nella persona del Commissario prefettizio o di un suo delegato, formulasse analoga richiesta di informazioni aggiornate all’INGV anche al fine di promuovere un pubblico incontro al riguardo”.

Leggi anche:

(Ale. Chi.)

Riproduzione riservata

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!