Terni, Spoleto, Foligno: in 60 comuni umbri si torna al voto

Terni, Spoleto, Foligno: in 60 comuni umbri si torna al voto

C’è da sostituire il posto di Donatella Tesei al Senato | Candidatura, suggestione Agabiti

share

Un terzo dei comuni umbri torneranno al voto. C’è infatti da sostituire il seggio in Senato che Donatella Tesei, divenuta nuova presidente della Regione Umbria, dovrà lasciare. La carica di governatrice di una Regione è infatti tra quelle incompatibili con l’incarico di parlamentare.

Così nel 2018

Donatella Tesei era stata eletta senatrice nel 2018 nel collegio uninominale Umbria 2, come candidata per il centrodestra. Nel caso di sostituzione di un eletto nel proporzionale, infatti, subentra il primo dei non eletti della sua lista; per i parlamentari entrati con il maggioritario occorre ripetere le elezioni.


Così il voto nel 2018


Nel 2018 il centrodestra aveva eletto Donatella Tesei con il 38% dei voti. La candidata del centrosinistra, Simonetta Mignozzetti, con il 25,6% dei voti raccolti, era stata sopravanzata anche dal candidato del Movimento 5 stelle Marco Moroni (28%).

I comuni dove si vota

Il collegio senatoriale Umbria 2 comprende tutta la provincia di Terni, lo Spoletino, la Valnerina e il Folignate.

Questi i 60 comuni interessati: Acquasparta, Allerona, Alviano, Amelia, Arrone, Attigliano, Avigliano Umbro, Baschi, Bevagna, Calvi dell’Umbria, Campello sul Clitunno, Cannara, Cascia, Castel Giorgio, Castel Ritaldi, Castel Viscardo, Cerreto di Spoleto, Fabro, Ferentillo, Ficulle, Foligno, Fratta Todina, Giano dell’Umbria, Giove, Gualdo Cattaneo, Guardea, Lugnano in Teverina, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montecastrilli, Montecchio, Montefalco, Montefranco, Montegabbione, Monteleone di Spoleto, Monteleone d’Orvieto, Narni, Nocera Umbra, Norcia, Orvieto, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Poggiodomo, Polino, Porano, Preci, San Gemini, San Venanzo, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spello, Spoleto, Stroncone, Terni, Todi, Trevi, Vallo di Nera, Valtopina.

La data

Probabilmente il voto suppletivo per il senatore dell’Umbria si terrà il 26 gennaio, in concomitanza con le elezioni regionali in Emilia Romagna.

Candidatura, idea Agabiti

Ed i partiti della coalizione di centrodestra stanno già discutendo sul nome da candidare. Confidando nel fatto che la sostituzione sia breve e che presto tutti gli italiani tornino alle urne. Tra i nomi che circolano c’è anche quello di Paola Agabiti Urbani, eletta consigliere regionale e destinata a sedersi in Giunta a Palazzo Donini insieme a Donatella Tesei. Per la sindaca di Scheggino, in caso di candidatura e di vittoria, si tratterebbe quindi di un doppio salto in pochi mesi.


Tesei chiama in Giunta: chi spera nel “ripescaggio” in Consiglio


 

 

share

Commenti

Stampa