Terni sicura, vigili urbani anche di notte | Basta alcool ai minori - Tuttoggi

Terni sicura, vigili urbani anche di notte | Basta alcool ai minori

Redazione

Terni sicura, vigili urbani anche di notte | Basta alcool ai minori

Dopo l'ennessima aggressione Balleriani chiede un giro di vite | Cecconi FdI, "No a scarichi di responsabilità"
Gio, 17/03/2016 - 11:58

Condividi su:


Terni sicura, vigili urbani anche di notte | Basta alcool ai minori

E’ stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. L’aggressione di sabato notte a Piazza Solferino, durante la quale un giovane ternano è stato selvaggiamente picchiato da un gruppo di stranieri, ha riportato alla ribalta il tema della sicurezza a Terni. Un argomento che nell’ultimo Consiglio Comunale ha visto opposizione e maggioranza su posizioni diverse.

 “In merito alla vicenda di Piazza Solferino – ha dichiarato l’assessore alla Polizia Municipale Cristhia Falchetti Ballerrani – la risposta delle forze dell’ordine è stata pronta e l’augurio è che i responsabili di atti di violenza e prepotenza, in particolare quando questi sono ripetuti, siano messi in condizione di non nuocere.
La sicurezza e la prevenzione nei luoghi di socializzazione giovanile rappresentano una priorità per il Comune di Terni che, insieme a tutti gli altri soggetti istituzionali, nell’ambito del Patto sulla sicurezza, sta lavorando a questi temi, dando il proprio contributo”.

L’assessore alla Municipale nel suo intervento di ieri in Consiglio Comunale ha ricordato come il Comune dal canto suo è impegnato nella prevenzione con progetti nel sociale, nella sensibilizzazione, nel contatto, ma anche nel controllo.

Come organi politici di governo – ha spiegato -, attraverso un atto di indirizzo del 28 ottobre 2015, la giunta comunale ha dato indicazione alla direzione della Polizia Municipale di intensificare i controlli nei cosiddetti luoghi della movida. C’è una esigenza di presenza attraverso la pattuglia notturna che possa essere elemento di dissuasione e controllo, c’è il tema dell’intensificazione della vigilanza sulla somministrazione degli alcolici ai minori“.

Secondo l’assessore Balleriani le unità della Polizia Municipale deputate al controllo dei pubblici esercizi già svolgono un ottimo lavoro, ma serve una organizzazione complessiva della Polizia Municipale che sia volta ad aumentare la vigilanza anche nelle ore serali e notturne nei luoghi di ritrovo della città. “Una priorità – ha detto Balleriani – che deve essere acquisita anche dalla dirigenza della Polizia Municipale, così come il sindaco e la giunta hanno chiesto nell’atto di indirizzo di ottobre.

Una esigenza che si fa più insistente con l’approssimarsi della mesi estivi, quelli che vedono una forte vitalità del centro cittadino nelle ore serali. La città ha bisogno della presenza della nostra Polizia Municipale laddove serve, in un’ottica pienamente operativa, pienamente a contatto con i cittadini e le loro esigenze, facendo leva sull’indubbia professionalità degli agenti della polizia municipale di Terni“.

L’iniziativa dell’assessore Baleriani è stata interpretata da Marco Cecconi, capogruppo di FdI-An, come un tentativo di scarico di responsabilità: “La farsa a Palazzo Spada – ha accusato Cecconi – diventa davvero disgustosa, perché succede che l’assessore comunale alla Polizia Municipale, tenta di scaricare la responsabilità nientemeno che sul Comandante dei Vigili, invitandolo ad aumentare la vigilanza nelle ore serali e notturne nei luoghi di ritrovo della città e rammentando che questa sarebbe una priorità che deve essere acquisita anche dalla dirigenza, appunto, della Polizia Municipale. Ma come? E dove le prende, il Comandante, le risorse? Dove le prende le dotazioni necessarie, che anche il consiglio comunale ha chiesto a gran voce ormai da un anno? Per quale ragione il Comandante sarebbe così insensibile alle presunte priorità della Giunta (solo presunte), se non per il fatto che – appunto – mancano mezzi e coperture?”. L’assessore – ha proseguito Cecconi – non è forse la stessa che, nel rispondere a tante e tante mie interrogazioni proprio sulla Polizia Municipale, alzava gli occhi al cielo sostenendo che non c’erano soldi né per incrementare il personale né per gli automezzi né per aumentare le turnazioni?”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!