Terni, omicidio neonato | Procura chiude indagini sulla mamma accusata di omicidio volontario

Terni, omicidio neonato | Procura chiude indagini sulla mamma accusata di omicidio volontario

Ottenuto il giudizio immediato della donna | Difesa punta alla perizia psichiatrica

share

La Procura della Repubblica di Terni ha chiuso le indagini sulla mamma accusata di omicidio volontario aggravato che, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, ha partorito e poi abbandonato in un parcheggio di un supermercato, dentro una busta di plastica, il figlio neonato “con la speranza che qualcuno lo salvasse” – come sostenuto dalla 27 enne ternana, unica indagata, nell’ambito dell’interrogatorio di garanzia.

Il sostituto procuratore, Barbara Mazzullo ha ottenuto il giudizio immediato per la donna e il 6 dicembre è stata fissata la prima udienza del processo. I legali difensori della donna, gli avvocati Pressi e Biancifiori, presenteranno una richiesta di rito abbreviato per la propria assistita, condizionato dall’audizione di uno psichiatra e una psicologa di parte.

share

Commenti

Stampa