Terni, il mito di Adriano Olivetti rivissuto attraverso 3 appuntamenti

Terni, il mito di Adriano Olivetti rivissuto attraverso 3 appuntamenti

Evento interistituzionale con conferenze e mostre

share

Il 23 aprile con una mostra bibliografica, presso la Bct-Biblioteca Comunale Terni, prenderà il via la serie di iniziative e incontri, che il Dipartimento di Economia del Polo Scientifico e Didattico di Terni, il Liceo Scientifico Galileo Galilei di Terni, il Cesvol, Arpa Umbria e Confindustria Umbria hanno organizzato a Terni per ricordare la figura di Adriano Olivetti.

Ricordare Adriano Olivetti vuol dire soffermare l’attenzione su una figura sicuramente eccentrica rispetto al panorama industriale italiano, la cui storia, realistica e visionaria allo stesso tempo, ci parla di un Paese che avrebbe “potuto essere” e che per ignavia e miopia non è stato.

“Confindustria Umbria è lieta di partecipare all’iniziativa dedicata ad Adriano Olivetti organizzata dal Liceo scientifico Galileo Galilei, da Arpa Umbria, dall’Università degli Studi di Perugia e dal Cesvol. Adriano Olivetti è stato soprattutto un imprenditore capace di radicare nell’impresa la cultura dell’innovazione, l’eccellenza della tecnologia e del design, l’apertura verso i mercati internazionali, l’emergente tecnologia elettronica. I suoi discorsi e i suoi scritti erano pervasi da una filosofia aziendale illuminata da alcuni concetti come Etica e Responsabilità Sociale, temi più che mai attuali”, sottolinea Confindustria Umbria.

Tra gli appuntamenti previsti, il 27 aprile presso Palazzo Gazzoli, un incontro scientifico sull’eredità manageriale di Adriano Olivetti, dove prenderanno parte, tra gli altri, Massimo Curini, Delegato del Rettore dell’Università degli Studi di Perugia per il Polo Universitario di Terni e Loris Nadotti, Presidente Consiglio Intercorso di laurea in Economia Aziendale e di laurea Magistrale in Economia e Direzione aziendale del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia – Polo Scientifico e Didattico.

“Tratteggiare oggi la figura di Adriano Olivetti quale esempio di imprenditore illuminato e “umanista” ante litteram significa volere dare divulgazione ad una linea di pensiero che si sta affermando rapidamente tra gli studiosi di economia e di tutti i fenomeni che riguardano lo sviluppo e l’evoluzione delle imprese, quella che tende a dare un risalto crescente agli aspetti relazionali e sociali delle attività produttive che non possono e non devono essere unicamente ricondotte alla logica del profitto fine a se stessa”, spiega proprio Loris Nadotti.

Ma la figura di Olivetti vuol dire anche la libertà, la dignità dell’uomo colto non come monade chiusa in se stessa, ma come persona aperta ad uno scambio fecondo e permanente con l’altro; il ruolo fondamentale della giustizia sociale; della cultura come processo permanente di promozione umana; l’attenzione alla bellezza del territorio e alle sue sedimentazioni storiche concorrono a definire una sintesi altissima ancor oggi ineguagliata per l’organizzazione della Civitas.

Questi temi saranno al centro de “Il desiderio di comunità” la conferenza che vedrà protagonisti, il 9 maggio presso il Cesvol di Terni, Loris Nadotti dell’Università degli Studi di Perugia, Catiuscia Marini, Presidente Regione Umbria, Alcide Bastioni, Presidente del CoGe, Giancarlo Billi, Presidente Cesvol Perugia, Simone Giovanni Bucchi, Presidente Cesvol Marche, Cristina Montesi, Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Perugia – Polo Scientifico e Didattico di Terni, Laura Pennacchi, Economista, Fondazione Lelio e Lisli Basso.

Ad aprire la conferenza sarà Lorenzo Gianfelice, Presidente Cesvol di Terni
 che spiega come “l’iniziativa si inserisce in continuità col percorso promosso dal Cesvol e dal Dipartimento di Economia dell’Università di Terni, “Insieme per un’economia Civile. Il percorso formativo – spiega Lorenzo Gianfelice, presidente del Cesvol di Terni – ha intrecciato la dimensione teorica e storica dell’Economia Civile fornita da accademici, esperti e professionisti con esperienze rappresentative e innovative, ad essa riconducibili, provenienti dal mondo profit e dal mondo non profit, presenti a Terni e nella sua provincia. L’iniziativa del 9 maggio mette al centro “il Desiderio di Comunità di Adriano Olivetti” grazie anche alla presenza di Laura Pennacchi, che affronterà il tema del legame umanistico tra innovazione e lavoro in Adriano Olivetti”.

I giorni dedicati ad Adriano Olivetti non sono un momento celebrativo, “nostalgico”. Il messaggio di Adriano è prospettico, indica una nuova Via, non per l’Italia ma per il futuro dell’umanità.

È questa la logica che ispirerà anche la Tavola rotonda prevista per il 3 maggio, presso la Sala Convegni di Arpa Umbria, che sarà dedicata alle possibilità di uno sviluppo in grado di coniugare le ragioni dell’economia con quelle dell’etica e della sostenibilità. Tra i partecipanti Walter Ganapini, Direttore Generale Arpa Umbria, Antonio Alunni, Presidente Confindustria Umbria, Tullio Camiglieri, Direttore Relazioni esterne AST, Cristina Montesi, Università degli Studi di Perugia, Dipartimento di Economia, Loris Nadotti, Università degli Studi di Perugia – Polo Scientifico e Didattico di Terni e Silvia Rossi, Dirigente Scolastico Liceo Scientifico Galileo Galilei di Terni. Adriano Olivetti deve essere un modello e una spinta per i giovani e su questa idea gli studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Terni si sono mossi per realizzare, insieme al regista Marco Coppoli e la collaborazione di Marco Betti del Caos di Terni, un cortometraggio che verrà presentato il 26 aprile alla Sala dell’Orologio del Caos.

“L’impegno che gli studenti hanno profuso per la realizzazione del lungometraggio e della mostra bibliografica è molto importante per noi – sottolinea Silvia Rossi, Dirigente Scolastico Liceo Scientifico – I ragazzi hanno sviluppato questi progetti nel corso del loro periodo di “alternanza scuola-lavoro” che deve essere visto come una grande opportunità di crescita non solo come studenti ma come cittadini del domani”.

share

Commenti

Stampa