Terni, famiglia derubata dai vicini di casa - Tuttoggi

Terni, famiglia derubata dai vicini di casa

Redazione

Terni, famiglia derubata dai vicini di casa

Sab, 18/08/2012 - 13:54

Condividi su:


Una famiglia residente nel quartiere di Borgo Bovio ha anticipato il rientro dalle loro vacanze nel paese d’origine quando la vicina di casa, a cui avevano affidato le chiavi per la cura delle loro piante, li ha avvisati che l’appartamento era stato svaligiato.
I ladri avevano forzato le finestre portando via di tutto: dai televisori agli arredi del giardino, dal pc portatile delle figlie a ogni genere alimentare lasciato in dispensa (pasta, olio, merendine, latte, bottiglie di pomodoro, farina). Dall’abitazione erano spariti anche tutti i monili d’oro della coppia.
Nei giorni successivi al loro rientro la famiglia di origine albanese derubata si era insospettita per l’atteggiamento stranamente sfuggente di un uomo, G.S., 32enne di origine partenopea ma residente a Terni, compagno della loro vicina di casa, P.M., 30enne di origine romana anche lei residente a Terni. In particolare, ogni volta che G.S. li incontrava dal loro rientro, cambiava repentinamente strada o faceva finta di non vederli.
Così, una sera i derubati hanno deciso di pedinarlo e, pensando che potesse portarli al nascondiglio della refurtiva, lo hanno seguito fino a dove aveva parcheggiato l’auto per poi chiamare il 113 chiedendo l’intervento di una Volante.
Gli agenti intervenuti hanno constatato che l’uomo e la sua compagna erano già noti alle forze dell’ordine e quando il primo ha aperto la macchina vi hanno trovato dentro un computer portatile che i due cittadini albanesi hanno immediatamente riconosciuto come quello rubato loro.
Il pc è stato quindi sequestrato e affidato ai legittimi proprietari.
Gli uomini della Squadra Volante hanno quindi perquisito sia l’appartamento della donna, vicina di casa delle vittime, che quello del suo compagno nel quartiere Campitello. All’interno di quest’ultima abitazione i poliziotti hanno recuperato i due televisori e gli arredi da giardino. Nell’appartamento di P.M., invece, hanno trovato e sequestrato altri oggetti risultati rubati dalla cantina di un’altra vicina della donna.
I due ladri sono stati denunciati per ricettazione in concorso e tutta la refurtiva recuperata è stata restituita ai derubati.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!