Terni, Commissione Ecomoafie vigila su eccessi mortalità dovuti ad esposizione ambientale - Tuttoggi

Terni, Commissione Ecomoafie vigila su eccessi mortalità dovuti ad esposizione ambientale

Redazione

Terni, Commissione Ecomoafie vigila su eccessi mortalità dovuti ad esposizione ambientale

Visita a Terni e Orvieto, nella città della Rupe focus sulla discarica "Le Crete"
Mar, 26/02/2019 - 17:40

Condividi su:


Una delegazione della Commissione ecomafie, guidata dal presidente Stefano Vignaroli (M5S), visiterà Terni e Orvieto nella giornata di oggi e domani. Il programma della missione prevede sopralluoghi al sito di interesse nazionale di Terni-Papigno, ai termovalorizzatori di Terni e alla discarica ‘Le Crete’ di Orvieto, insieme ad una serie di audizioni di rappresentanti istituzionali, associazioni di cittadini e aziende.

“Gli abitanti di questa area interessata, portano sulle spalle il peso del passato industriale della città. La superficie del sito di interesse nazionale è pari a 655 ettari, ma secondo gli ultimi dati del ministero dell’Ambiente solo una parte minoritaria del territorio è stata bonificata: parliamo di appena il 2 per cento delle falde e il 28 per cento dei suoli. Quest’ultimo dato comprende anche le aree risultate non contaminate oltre i limiti di legge: se si sottraggono queste, la percentuale del territorio effettivamente bonificato scende drasticamente”, dichiara il parlamentare 5Stelle Filippo Gallinella, che aggiunge: “alcuni dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità, hanno purtroppo evidenziato anche un’associazione correlata tra le esposizioni ambientali ed alcuni eccessi di mortalità e di ricoveri, sia in età adulta che pediatrica: tutti aspetti che rendono ancora più importante l’approfondimento della grave situazione in Umbria”.

“A questa prima parte dedicata al territorio del ternanoprosegue Gallinellane seguirà una seconda nell’area di Perugia e auspico che la Commissione torni anche nella zona di Pietrafitta, poiché in questo sito il caso ‘ceneri’ è un tema ancora caldo. La Commissione si era già occupata di alcune criticità riguardanti l’Umbria nella scorsa legislatura, durante la quale erano state censite anche vecchie discariche con concentrazioni di sostanze tossiche oltre i limiti. Un lavoro che, adesso che siamo al Governo, riprenderà sviluppandosi con un’articolata attività d’inchiesta e che ci consentirà di essere più incisivi nello scoprire le problematiche ambientali presenti nel territorio. L’investigazione proseguirà anche con attività di indagine e audizioni e l’inchiesta si concluderà con una relazione che verrà discussa e approvata in Commissione per poi essere presentata pubblicamente anche a Perugia. Al collega Vignaroli e ai componenti della Commissione Ecomafie – conclude Gallinella – va il mio augurio di buon lavoro per questa prima uscita in missione e segnalo a tutti i cittadini interessati che è stata attivata la pagina Facebook per rendere gli utenti maggiormente informati sulle attività svolte e sui principali temi d’inchiesta che verranno trattati anche in futuro”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!