Terni, arriva un milione di euro dall'Agenda Urbana - Tuttoggi

Terni, arriva un milione di euro dall’Agenda Urbana

Luca Biribanti

Terni, arriva un milione di euro dall’Agenda Urbana

Sottoscritta convenzione tra Regione e amministrazione
Mer, 06/07/2016 - 15:49

Condividi su:


Terni, arriva un milione di euro dall’Agenda Urbana

E’ stata firmata questa mattina dal sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, e dal vicepresidente della giunta regionale, Fabio Paparelli, la convenzione di Agenda Urbana che dà il via libera, a Terni, alla prima tranche di interventi, per un milione di euro, nella digitalizzazione dei servizi comunali, nella mobilità sostenibile, nella valorizzazione degli attrattori culturali, nell’efficientamento della rete di pubblica illuminazione, al potenziamento in chiave digitale dei servizi turistico-culturali, all’inclusione sociale.

La firma è stata un momento della giornata di lavori, alla chiesa del Carmine, alla Passeggiata, con gli interventi del sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, di quello di Narni, Francesco De Rebotti, e dell’assessore alla Smart City del Comune di Narni, Marco De Arcangelis. Presenti anche gli amministratori narnesi in quanto il percorso di Agenda Urbana a Terni è strettamente legato alla valorizzazione territoriale. Nella giornata di lavori gli interventi di Fabio Paparelli, vice presidente Regione Umbria su Agenda Urbana per lo sviluppo sostenibile e le opportunità dei Programmi Operativi Regionali 2014 – 2020; di Stefano Paggetti, dirigente società dell’informazione e sistema Informativo regionale Regione Umbria, su azioni per la digitalizzazione dei servizi; di Andrea Monsignori, dirigente Energia, Qualità dell’ambiente, rifiuti Regione Umbria su azioni per l’efficientamento energetico; di Baldissera Di Mauro, dirigente Valorizzazione delle risorse culturali Regione Umbria su azioni per la cultura e l’industria creativa; di Alessandro Vestrelli, dirigente Programmazione e sviluppo rete dei servizi sociali e integrazione socio-sanitaria Regione Umbria, su azioni per il sociale; di Luigi Rossetti, direttore Regionale Attività Produttive – Lavoro – Formazione – Istruzione, su azioni per l’innovazione e l’economia locale. Il dibattito su rigenerazione urbana e politiche territoriali integrate vede l’apporto di Giorgio Armillei, assessore Smart City Comune di Terni; di Maria Prezioso, professore ordinario di Geografia economica, Università Studi Roma Tor Vergata, di Silvia Bolgherini, ricercatrice di Scienza Politica, Università Studi di Napoli Federico II; di Raffaella Florio capo dipartimento coordinamento Città Metropolitane e Aree Vaste, Consulta Città Medie e Piani Strategici; di Alessandro Almadori, componente Giunta Federcasa delega Rigenerazione Urbana, Pres. Ater Umbria. Le conclusioni di Francesca Malafoglia, vicesindaco Comune di Terni.

“Con la sottoscrizione della convenzione di Agenda Urbana tra la Regione dell’Umbria e il Comune di Terni – ha dichiarato il vicepresidente Paparelli si passa dalla fase della programmazione dei progetti per lo sviluppo urbano alla fase attuativa. La firma consentirà l’erogazione della prima tranche dei fondi pari ad oltre un milione di euro per avviare, anche in collaborazione con il Comune di Narni, interventi relativi alla digitalizzazione dei servizi comunali, alla mobilità sostenibile, alla valorizzazione degli attrattori culturali, all’efficientamento della rete di pubblica illuminazione, al potenziamento in chiave digitale dei servizi turistico-culturali, all’inclusione sociale. La stretta collaborazione tra Regione e Comune di Terni ha dato frutti importanti e le ricadute sulla città saranno rilevanti in termini di investimenti, complessivamente siamo a quasi 10 milioni di euro tra fondi europei, e coofinanziamento regionale e comunale”.

“L’obiettivo è costruire, al termine degli interventi, un’area urbana smart – ha detto il sindaco Di Girolamodove sarà più agevole fruire dei servizi, muoversi in maniera più comoda fornendo diverse opzioni di scelta, risparmiare tempo, agendo nel rispetto ambientale. Contemporaneamente i comuni di Terni e Narni, nella prospettiva smart land, di realizzazione di un territorio integrato e intelligente, stanno procedendo nell’attività progettuale per cogliere ulteriori risorse offerte dai Programmi Operativi della Regione Umbria 2014-2020″. Si tratta di fondi che puntano all’innovazione, alla rigenerazione urbana e alla crescita economica del territorio”.

L’assessore Armillei ha messo in risalto come il Comune di Terni sia stato il primo ad entrare nella fase operativa, al termine di un percorso che ha visto il buon funzionamento delle strutture tecniche e un’ottima intesa di tipo politico tra Regione e Comune, nell’ottica di valorizzare il ruolo di Terni nell’ambito dell’innovazione in tutte le sue articolazioni.

“La giornata di oggi – ha concluso il vicesindaco Malafoglia è fondamentale per approfondire tutte le opportunità che, a partire da Agenda urbana, si apriranno in generale al territorio, con la gamma delle azioni FESR e FSE ed in particolare, in sinergia ed in raccordo con Agenda Urbana, quelle dell’Agenda Digitale, dell’efficienza energetica, della cultura e delle politiche sociali, nonché quelle rivolte al tessuto economico e produttivo delle imprese dell’area. E’ un investimento per Terni ma anche per la sua rete di imprese che sono chiamate ad utilizzare le opportunità di Agenda Urbana”.


Condividi su:


Aggiungi un commento