Ternana, Carbone verso la difesa a 4 contro il Pisa "Ho bisogno di tempo per lavorare" - Tuttoggi

Ternana, Carbone verso la difesa a 4 contro il Pisa “Ho bisogno di tempo per lavorare”

Luca Biribanti

Ternana, Carbone verso la difesa a 4 contro il Pisa “Ho bisogno di tempo per lavorare”

"Abbiamo dimenticato Cittadella, partita contro il Pisa fondamentale per classifica e morale"
Mar, 06/09/2016 - 19:59

Condividi su:


“Abbiamo giocato malissimo contro il Cittadella e non mi voglio nascondere, ma non è che siamo retrocessi. Abbiamo bisogno di tempo e questa squadra non merita di essere massacrata dopo una partita di cmpionato” – esordisce così l’allenatore della Ternana, Benito Carbone, nella conferenza stampa di presentazione della gara contro il Pisa di mercoledì sera, la prima al “Liberati” dei rossoverdi.

Molti giocatori sono in ritardo di condizione e dopo la brutta figura rimediata col Cittadella, il tecnico cambia modulo: “Non è che non creda più al 3-5-2 – spiega Carbone – ma, al momento, ho bisogno di più garanzie e la difesa a 4 è la soluzione migliore. Ho bisogno di tempo per plasmare la squadra, non ho mica la bacchetta magica, e trai miei compiti c’è anche quello di proteggere quei giocatori che risentono di una preparazione non svolta come si deve. Loro devono lavorare e io di più; personalmente ho lo stesso entusiasmo del primo giorno che sono arrivato a Terni e lavoro 24 ore su 24 per il bene della Ternana. Sinceramente prima della partita ho avuto sensazioni del tutto diverse rispetto a quello che si è visto in campo, ora dovremo lavorare sodo”.

Probabile dunque vedere un 4-3-2-1 contro il Pisa: “Io in mente ho già la formazione – continua Carbone – ma la scoprirete domani, ancora non la sanno neanche i ragazzi”.

Per quanto riguarda il Pisa, il tecnico è stato chiaro: “Non crediamo agli asini che volano, il Pisa è una squadra in buona forma e non credo che abbiano fatto solo 5 allenamenti. Nell’ultima partita hanno corso tutti fino al 90′ e hanno il primo cambio all’87’. Io ho massacrato i miei ragazzi e dopo 20 giorni non sono ancora in condizione”.

Carbone è convinto di aver fatto un buon mercato: “Nessun appunto alla società, sono soddisfatto dei giocatori presi. Abbiamo cercato una punta fino all’ultimo per completare l’organico, mi sono state presentate diverse soluzioni, ma nessuno che mi facesse fare il salto di qualità e ho deciso di non prendere nessuno. Avenatti, come altri, deve solo lavorare e giocare per arrivare alla giusta condizione”.

Il morale della squadra non deve essere certo alto dopo il brutto ko di Cittadella, ma il mister ha lavorato anche da ‘psicologo’: “In questi giorni ho parlato coi ragazzi e abbiamo cercato di cancellare subito la sconfitta. Sto cercando di far arrivare ai ragazzi le mie motivazioni e la mia cattiveria, qualità che dobbiamo mettere in campo per partire allo stesso livello del Pisa che ha un tecnico che stimo molto come persona”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!