Tenta di sfondare la porta di casa della mamma e la minaccia, fermato 32enne

Tenta di sfondare la porta di casa della mamma e la minaccia, fermato 32enne

Polizia interviene dopo una segnalazione, ma il giovane scappa e poi aggredisce i poliziotti che tentano di fermarlo: arrestato assisano

share

Ha preso a pugni il portone di casa della mamma, urlando ed intimandole di farlo entrare. Poi, inascoltato, si è allontanato. E’ quanto accaduto qualche sera fa a Bastia Umbra, dove la polizia è intervenuta dopo una segnalazione.

Dopo aver accertato il danneggiamento della porta, che presentava due grossi buchi e, dopo una breve perlustrazione, gli agenti del commissariato di Assisi hanno rintracciato il giovane, un 32enne di Assisi. Ma alla vista della polizia, questi ha iniziato ad inveire contro gli agenti.

Dopo alcuni minuti sul posto è arrivata, a bordo della sua auto, anche la madre, alla vista della quale il giovane però ha iniziato a rivolgerle gravi minacce. Gli agenti tentavano allora di identificare il giovane, ma questi dapprima inveiva nuovamente contro i poliziotti e poi si dava alla fuga. Poco dopo il ragazzo, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e di fatto senza fissa dimora, è stato nuovamente rintracciato dalle forze dell’ordine. A quel punto ha opposto resistenza al controllo, scagliandosi contro i poliziotti, aggredendoli. Gli agenti sono poi finalmente riusciti a bloccare il 32enne, traendolo in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, senza che alcuno riportasse lesioni. Al termine delle attività di rito, l’uomo veniva posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

share

Commenti

Stampa