Tela Umbra, Neri annuncia piano di "Azionariato popolare" - Tuttoggi

Tela Umbra, Neri annuncia piano di “Azionariato popolare”

Redazione

Tela Umbra, Neri annuncia piano di “Azionariato popolare”

"Tifernati, imprese ed associazioni potranno diventare custodi e co-proprietari della società" | E sulle partecipate "Presidenti eletti da cittadini e sedute in diretta streaming"
martedì, 09/02/2016 - 18:01

Condividi su:


Tela Umbra, Neri annuncia piano di “Azionariato popolare”

Il presidente di Tela Umbra Luciano Neri torna a far parlare di sé. Nella conferenza stampa di questa mattina, nella sede della società in via Sant’Antonio, l’ex presidente del Consiglio regionale dell’Umbria, in attesa che la sua carica da presidente scada il 7 marzo prossimo, ha annunciato che due giorni prima di questa data, sabato 5 marzo, sarà presentato il nuovo piano di sviluppo di Tela Umbra, comprensivo della proposta di ‘Azionariato popolare’, “attraverso il quale i singoli cittadini, imprese ed associazioni potranno diventare protagonisti, custodi e co-proprietari di un bene così importante, scongiurando la lottizzazione dei partiti”.

L’attacco politico portato ad un mese dalla scadenza del mandato – sottolinea Neri – è infatti finalizzato a due obbiettivi: riportare Tela Umbra sotto il controllo dei partiti e  far chiudere la struttura, ultimo ostacolo testamentario alla vendita dell’immenso Patrimonio Franchetti che, seppur saccheggiato, depredato ed abbandonato, costituisce ancora un valore enorme”.

Neri ha poi presentato l’indagine sulle partecipate, illustrata la scorsa settimana nell’incontro che ha avuto luogo all’Hotel Le Mura di Città di Castello:

Nel corso dell’assemblea ho presentato la ricerca fatta su oltre 200 pagine riportate dai siti ufficiali di Comune, Sogepu e Polisport. Il quadro che ne è emerso presenta aspetti molto più preoccupanti di quanto credessi: per quanto riguarda l’opinione sulle scelte politiche, istituzionali ed amministrative esprimo un giudizio nettamente negativo e credo sarebbe necessario cambiare rapidamente priorità, metodi gestionali e dirigenti; per quanto riguarda gli eventuali rilievi di carattere penale o di illecito amministrativo, invece, sui quali non ho competenza e non spetta a me decidere, valuterà chi di competenza, e cioè l’Autorità Anticorruzione, la Procura della Repubblica e la Commissione Nazionale Antimafia, quando riceveranno la documentazione specifica da me inviata

Infine, Neri, ha illustrato le sue proposte per le società partecipate: tra queste l’elezione dei presidenti da parte dei cittadini, sulla base dell’esperienza maturata e della professionalità, con la durata dell’incarico limitata ad un solo mandato nella stessa società. Secondo Neri, inoltre, le sedute degli organi esecutivi e societari dovrebbero essere trasmesse in diretta streaming e comunque essere sempre pubbliche, così come i redditi e gli incarichi di presidenti e dirigenti delle società partecipate

Per domani pomeriggio, mercoledì 10 febbraio, Luciano Neri ha confermato anche la sua presenza alla riunione della prima commissione consiliare permanente “Programmazione” del Comune, dove verrà analizzata proprio la situazione di Tela Umbra, argomento all’ordine del giorno. All’incontro, nella sala giunta della residenza municipale di piazza Gabriotti, interverranno tutti i componenti del consiglio di amministrazione della società partecipata.


Condividi su:


Aggiungi un commento