Teatro Stabile Umbria, dati in crescita/ Abbonamenti, +6,5% - Tuttoggi

Teatro Stabile Umbria, dati in crescita/ Abbonamenti, +6,5%

Redazione

Teatro Stabile Umbria, dati in crescita/ Abbonamenti, +6,5%

Aumentati gli acquisti online di biglietti / Soddisfatti il presidente Brunello Cucinelli e il direttore Franco Ruggieri
Mer, 14/01/2015 - 11:30

Condividi su:


Il Presidente Brunello Cucinelli e il Direttore Franco Ruggieri sono particolarmente lieti di comunicare che, al termine delle Campagne Abbonamenti nei sedici teatri appartenenti al circuito del Teatro Stabile dell’Umbria, i dati sono notevolmente in crescita. Il numero complessivo degli abbonati è arrivato a 6.250, oltre il 6,5% in più dello scorso anno!

Un risultato straordinario per una piccola regione come la nostra che dimostra, ancora una volta, il forte legame costruito negli anni dallo Stabile con il territorio. Questi numeri confermano che i teatri dell’Umbria e l’attività che in essi si svolge sono una parte fondamentale dell’identità della nostra regione e delle nostre città. I cittadini guardano al teatro come a un punto di riferimento della proposta culturale, a un luogo di incontro e scambio, un baluardo della vita cittadina che contribuisce in maniera determinante a mantenere vivi i centri storici.
Da sottolineare il fatto che l’Umbria e i suoi teatri sono sempre più richiesti dalle compagnie nazionali, che auspicano di debuttare o presentare il proprio lavoro nella nostra regione, sia per la qualità dei cartelloni che per la competenza e l’attenzione che trovano nel pubblico, fra l’altro notano con piacere e ci fanno i complimenti per il rilevante numero di giovani che vedono agli spettacoli, sottolineando come da questo punto di vista l’Umbria sia una punta di diamante a livello nazionale. Infatti negli ultimi anni il numero degli spettatori è cresciuto considerevolmente e la presenza dei giovani è sempre maggiore, non solo grazie alle speciali formule di abbonamento a loro dedicate, ma anche al grande lavoro svolto in stretta collaborazione con gli insegnanti e con l’università.
I Cartelloni della Stagioni di Prosa sono elaborati in piena collaborazione tra il Teatro Stabile e le amministrazioni comunali, con le quali, attraverso un continuo rapporto di consulenza, progettualità e sostegno, vengono valorizzate le specificità delle diverse città, proponendo spettacoli e iniziative costruite su misura per ogni singola realtà.
Grazie al progetto denominato “Piccoli Teatri dell’Umbria”, a Panicale, Magione, Marsciano, Gualdo Tadino, Amelia e Corciano le Stagioni vengono organizzate con un notevole contributo economico da parte del Teatro Stabile dell’Umbria, assicurando così un cartellone di qualità anche in quei teatri che con le loro sole risorse non potrebbero realizzare.
Indice del fermento e dell’interesse del pubblico, le numerose telefonate che arrivano al botteghino telefonico regionale, dove è possibile effettuare prenotazioni per tutti i teatri del circuito, e il numero sempre maggiore dei biglietti acquistati on-line.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!