A tavola con Re Rotari, i Longobardi tornano a Spoleto – foto

A tavola con Re Rotari, i Longobardi tornano a Spoleto – foto

Concluso con successo il week end di iniziative dedicato alle Patrimonio 2017

share

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2017 i luoghi Longobardi della Rete hanno accolto appassionati, studiosi, conoscitori, curiosi in un vortice di iniziative che hanno coinvolto ovviamente anche i territori di Spoleto e Campello sul Clitunno, siti Unesco nonchè anelli fondamentali della catena che unisce Italia Langobardorum. Visite guidate, laboratori didattici, cena a tema e bike tour sono stati i momenti salienti del fine settimana alternativo proposto dall’interessantissimo programma di iniziative longobarde.

Suggestivo l’evento Convivium pars prima A tavola con Re Rotari  nel corso del quale si è parlato di gusti barbarici e contaminazioni orientali alle origini della cucina italiana. All’approfondimento è seguito un aperitivo con visita guidata alla Rocca Albornoziana, Museo Nazionale del Ducato – Spoleto e alla mostra ‘Trame Longobarde”. Immancabile la cena ovvero il Convivium pars altera, un buffet a tema con commento a cura di Archeofood, realizzato dai ragazzi e dai docenti dell’IPSSART ‘G. De Carolis’ di Spoleto

Domenica invece si è saliti in sella per il Bike tour nel Ducato Longobardo di Spoleto con tanto di deviazione e  tappa a San Giacomo per la visita guidata agli affreschi di Giovanni di Pietro detto Lo Spagna. In bici da Spoleto Terminal Le Mattonelle a Campello Tempietto del Clitunno dove i partecipanti hanno potuto visitare il sito Unesco.

In programma anche la visita guidata ai percorsi difensivi della Rocca Albornoziana di Spoleto e nel pomeriggio la simpatica Caccia al tesoro dei Longobardi. Portone aperto per il sito Unesco della città, la Basilica di San Salvatore, chiusa a causa degli eventi sismici, è stata eccezionalmente riaperta per poter ammirare, esclusivamente dall’esterno, la navata centrale.

share

Commenti

Stampa