TASSA DI SOGGIORNO: GLI ALBERGATORI UMBRI DICHIARANO LO STATO DI AGITAZIONE - Tuttoggi.info

TASSA DI SOGGIORNO: GLI ALBERGATORI UMBRI DICHIARANO LO STATO DI AGITAZIONE

Redazione

TASSA DI SOGGIORNO: GLI ALBERGATORI UMBRI DICHIARANO LO STATO DI AGITAZIONE

Mer, 09/03/2011 - 15:58

Condividi su:


(Fda) – La federalberghi Umbria, la più rappresentativa associazione di categoria degli albergatori di tutta la regione, ha proclamato oggi lo stato di agitazione con l'introduzione della tassa di soggiorno a livello locale. Le ragioni e i dettagli della protesta saranno elencati pubblicamente venerdì mattina in una conferenza stampa convocata presso l'hotel Brufani a Perugia. L'agitazione delle strutture ricettive regionali, secondo un comunicato, vuole ” esprimere la forte contrarietà circa il provvedimento”, “una tassa la cui concreta introduzione da parte dei comuni umbri penalizzerebbe un settore strategico in un momento già molto difficile”.

La tassa di soggiorno è un'imposta prevista all'interno della legge sul federalismo fiscale municipali, che applica a tutte le strutture ricettive delle città “a vocazione turistica o d'Arte” un importo da pagare, in maniera proporzionata al prezzo del soggiorno, con un tetto massimo di 5 euro per notte. I fondi così raccolti, secondo il testo del provvedimento, saranno utilizzati per “interventi in materia di turismo” e per la “manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali e ambientali”. “Federalberghi -si legge nel comunicato- sollecita le istituzioni locali, Regione in primis, ad assumere scelte responsabili e coerenti con il ruolo trainante dell'economia locale che al turismo viene costantemente attribuito”.Alcuni mesi fa, gli albergatori umbri avevano minacciato di dichiarare uno sciopero generale il 17 marzo, giorno simbolico delle celebrazioni dell'Unità d'Italia, quando saranno previsti fiumi di turisti in visita anche nelle città umbre, se il provvedimento non fosse ritirato dalla maggioranza al governo.

All'incontro di venerdì con i giornalisti parteciperanno il presidente della Federalberghi dell'Umbria Giorgio Mencaroni, quello della provincia di Perugia Vincenzo Bianconi e quello della provincia di Terni Giunio Marcangeli.

Articoli correlati:

ALBERGHI IN AGITAZIONE, SCIOPERO IL GIORNO DELL'UNITA' D'ITALIA SE SARA' CONFERMATA LA TASSA DI SOGGIORNO

SI PROVVISORIO ALLA TASSA DI SOGGIORNO. DOPO GLI ALBERGATORI, CRITICHE DEGLI AGRITURISMI

ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_perugia

    L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


      trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

      "Innovare
      è inventare il domani
      con quello che abbiamo oggi"

      Grazie per il tuo interesse.
      A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!