Tabacco, sindacati: niente accordi su produzione, a rischio intero comparto - Tuttoggi

Tabacco, sindacati: niente accordi su produzione, a rischio intero comparto

Redazione

Tabacco, sindacati: niente accordi su produzione, a rischio intero comparto

Ven, 04/03/2022 - 16:43

Condividi su:


Flai Cgil, Fai Cisl, Uila Uil: “Da tre mesi nessuna risposta su strategie future in Alto Tevere” - Convocate per lunedì 7 marzo le assemblee sindacali con tutti i lavoratori e le lavoratrici

Sono trascorsi tre mesi dalla comunicazione ufficiale di Japan Tobacco International (Jti) con la quale l’azienda ha dichiarato di voler continuare ad acquistare tabacco umbro e trasferire la lavorazione dello stesso alla Deltafina di Ospedalicchio. Da quella comunicazione, abbiamo chiesto al consorzio Tti (Trasformatori tabacco Italia) di sapere le strategie future alla luce di questa novità, le reali possibilità di mantenere la trasformazione senza la Jti e se nel mercato ci potessero essere altri partner. A oggi, a nessuna di queste domande è stata data una risposta esaustiva”. È quanto rendono noto le segreterie di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil dell’Umbria.

Le risposte non arrivano

Deltafina – spiegano ancora i sindacati –, negli incontri intercorsi anche alla presenza delle strutture nazionali, ha dichiarato che è intenzionata ad assumere tutti gli operai a tempo determinato dell’Alta Valle del Tevere. Ma alle nostre precise domande circa la reale necessità sul numero di personale e giornate, sugli inquadramenti e altro ha sempre risposto che di tutto ciò si sarebbe parlato dopo l’accordo commerciale con i produttori e perciò in base alle tonnellate di tabacco concordate”.

A rischio la lavorazione del tabacco

Dal primo giorno – concludono quindi Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil – abbiamo detto che la partita relativa al prezzo del tabacco non era materia sindacale, ma di stretta natura commerciale. Siamo però a marzo e a oggi non ci risultano essere accordi in merito alla produzione e questo rischia davvero di mettere in discussione non solo la trasformazione ma tutta la questione della lavorazione del tabacco. Ecco perché chiediamo un incontro urgente con Opta (Organizzazione produttori tabacco) e con tutte le realtà che la compongono. Chiediamo altresì l’apertura di un tavolo istituzionale che affronti tutte le questioni relative al comparto”.

Lavoratori in assemblea

Lunedì 7 marzo si svolgeranno le assemblee sindacali con le lavoratrici e i lavoratori.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!