Studente dell’Università di Perugia annega a Livorno

Studente dell’Università di Perugia annega a Livorno

Lo studente di 23 anni era andato nella città toscana per lavorare


share

Studiava scienze politiche all’Università di Perugia Eddy Aguidi, il ragazzo originario del Togo morto domenica pomeriggio nelle acque del mare di Livorno. Lo studente di 23 anni era andato nella città toscana insieme ad altri ragazzi per lavorare come facchino nella ditta perugina di catering Sergio Bellina. Aveva trascorso lì due giorni e poi, proprio poco dopo la tragedia, doveva tornare in Umbria con una navetta che la ditta gli aveva messo a disposizione. Purtroppo però, pensando che il lavoro sarebbe stato più lungo, la navetta, che in un primo momento doveva partire alle 13, è stata posticipata alle 15 e in quelle due ore Eddy e i suoi amici hanno deciso di comprarsi un costume e farsi un tuffo al mare.

Purtroppo però, il mare era ancora agitato a causa del vento dei giorni scorsi e il 23enne è andato a fondo quasi subito. Inutili i soccorsi dei presenti, comprese le manovre di rianimazione che un’infermiera ha messo in atto. All’arrivo del 118, che ha comunque continuato la rianimazione, ne è stato dichiarato il decesso. Con lui in acqua, in quel momento, c’erano anche i colleghi con cui aveva lavorato nei due giorni precedenti ma nessuno è riuscito a fare nulla per lui. Secondo quanto emerge, il ragazzo era da poco tornato da un Erasmus in Germania e aveva ripreso i suoi studi universitari a Perugia.

(Sa.Mi.)

share

Commenti

Stampa