Stragi del sabato sera, maxi-operazione della Polstrada nel weekend - Tuttoggi

Stragi del sabato sera, maxi-operazione della Polstrada nel weekend

Redazione

Stragi del sabato sera, maxi-operazione della Polstrada nel weekend

Sono stati controllati 30 Veicoli e identificate 35 persone. Ritirate 4 patenti, 2 carte di circolazione e decurtati complessivamente 49 punti.
Lun, 13/01/2020 - 13:24

Condividi su:


Stragi del sabato sera, maxi-operazione della Polstrada nel weekend

Nella notte tra sabato 11 e domenica 12 gennaio, sono state impegnate le pattuglie della Polizia Stradale, con l’ausilio specialistico di personale Medico/lnfermieristico dell’Ufficio Sanitario Provinciale della Polizia di Stato, di una pattuglia della Questura di Perugia e di una unità cinofila della Questura di Ancona, per un servizio di contrasto al fenomeno delle “stragi del sabato sera”, dovuto all’abuso di alcol e stupefacenti.

Sono stati controllati 30 Veicoli e identificate 35 persone.

Di queste, 4 persone sono state fermate alla guida sotto effetto di alcolici e uno di loro è risultato anche positivo agli stupefacenti.

Per violazioni al Codice della Strada sono state ritirate 4 patenti, 2 carte di circolazione e decurtati complessivamente 49 punti.

Per 3 dei 4 conducenti sorpresi alla guida del veicolo in stato di ebrezza alcoolica, avendo superato il limite di 0,8 g/litro, si è proceduto alla denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia mentre per l’ultimo conducente, avendo quest’ultimo superato la soglia di 0,5 g/l (al disotto della soglia di punibilità penale dello 0,8 g/l), la Polizia provvederà alla segnalazione al Prefetto di Perugia per i provvedimenti di competenza.

Analoga segnalazione alla Prefettura di Perugia, per uno degli altri conducenti, un cittadino italiano 39enne, il quale è risultato positivo sia all’ alcool test che come assuntore di sostanze stupefacenti tipo cannabis e cocaina e trovato nella circostanza in possesso di 1,5 grammi di “fumo”.

Si sottolinea che tra i 4 conducenti sorpresi alla guida in stato di ebrezza è ricompreso anche un cittadino ecuadoregno quarantenne responsabile di un incidente stradale sul raccordo A/1, in carreggiata ovest nella località di Passignano sul Trasimeno, che si è dato poi alla fuga. Lo stesso è stato poi rintracciato dalle Forze dell’Ordine qualche chilometro più avanti, dove si era fermato in una piazzola di sosta.

L’uomo è stato sottoposto agli accertamenti con etilometro che ha rilevato un tasso superiore a 1.50 g/l, dunque oltre 3 volte il limite consentito. L’uomo è stato denunciato e gli è stata anche ritirata la patente, oltre al sequestro e fermo amministrativo del mezzo condotto.

Infine nell’attività di contrasto stragi è stata elevata una maxi-contravvenzione ai sensi del Codice della Strada per un importo di 5.110 euro e relativo fermo amministrativo del veicolo, ad un cittadino italiano 19enne che conduceva l’auto senza aver mai conseguito la patente di guida.


Condividi su:


Aggiungi un commento