STRAGE DI TORINO, LA THYSSENKRUPP SI SCUSA CON PRODI E CHIAMPARINO - Tuttoggi.info

STRAGE DI TORINO, LA THYSSENKRUPP SI SCUSA CON PRODI E CHIAMPARINO

Redazione

STRAGE DI TORINO, LA THYSSENKRUPP SI SCUSA CON PRODI E CHIAMPARINO

Mer, 16/01/2008 - 12:23

Condividi su:


Una lettera al presidente del Consiglio Romano Prodi ed una telefonata al sindaco di Torino Sergio Chiamparino. E' quanto avrebbero fatto i vertici della Thyssen Krupp in seguito alla strage avvenuta negli stabilimenti piemontesi. Nelle comunicazioni fatte alle istituzioni, la Thyssen, attraverso il direttore generale Ralf Labonte, avrebbe detto che il memorandum segreto sequestrato dalla magistratura, nel quale sono contenuti giudizi sugli operai dello stabilimento di Torino e sulla città, ''non rispecchia il pensiero del Gruppo''. Il memorandum, a detta di Labonte, sarebbe stato redatto ''prima della venuta a Torino del presidente Thyssen, Ekkehard Schultz, il 19 dicembre scorso per partecipare ai funerali di Rocco Marzo''. In quell'occasione Ekkehard aveva consegnato al sindaco una lettera di scuse dell'azienda per aver tardato a dare alla città un segnale forte di partecipazione al lutto per la morte dei sette dipendenti nel rogo dello stabilimento torinese.

Pensieri identici a quelli espressi nella telefonata a Chiamparino dai vertici della TK, che oggi incontreranno il ministro del lavoro Damiano, sarebbero gli stessi contenuti nella lettera indirizzata a Prodi.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_terni

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!